Assassin's Creed Wiki

Le wiki internazionali di Assassin's Creed si uniscono per porre fine alla cultura tossica all'interno di Ubisoft.
→ Per saperne di più

LEGGI DI PIÙ

Assassin's Creed Wiki
Advertisement
Assassin's Creed Wiki
Eraicon - Organizzazioni.pngEraicon - Strumenti.png


PL Affranto.png Qui si cerca di espandere la mente degli uomini.

Questo articolo è uno stub e ha bisogno di espandersi. Puoi aiutare Assassin's Creed Wiki aggiungendo altre informazioni.

"Restituitemi l'integrità, figli miei. Miei strumenti. Aiutatemi a realizzare il vostro scopo."
Giunone[src]

Gli Strumenti della Prima Volontà, conosciuti anche come culto di Giunone, sono un'organizzazione religiosa segreta politeista, che venera gli Isu come loro dèi. Strutturati come una società segreta, ottiene membri e risorse dall'interno dell'Ordine dei Templari e dalla Confraternita degli Assassini. Il loro obiettivo primario è far tornare alla vita i loro dèi Isu, in particolar modo Giunone, e affidare loro il governo del mondo. Gli Strumenti della Prima Volontà divennero quindi un nemico comune di Assassini e Templari.

In cima all'organizzazione vi erano i Saggi, persone con un'elevata concentrazione di DNA Isu e reincarnazioni di Aita, marito di Giunone.

Storia[]

Prima guerra mondiale[]

Nel corso della prima guerra mondiale il politico Winston Churchill chiese all'Assassina britannica Lydia Frye di uccidere alcuni membri del gruppo: un'infermiera che stava raccogliendo il sangue dei soldati in alcuni strani cubi e una spia detenuta dall'esercito britannico che aveva iniziato a parlare della Confraternita.

Infiltrazione e hacking dell'Abstergo[]

Nel 2013 un Saggio membro degli Strumenti della Prima Volontà, John Standish, lavorava per l'Abstergo Entertainment come capo del settore IT. Nel frattempo, procurava anche agli Assassini informazioni estratte dai database dell'Abstergo con l'aiuto di un impiegato appena arrivato.

John tentò di far reincarnare Giunone all'interno del corpo dell'impiegato, ma l'Isu, adesso vivente come entità digitale, era ancora troppo debole per portare a termine l'operazione. John impazzì in seguito al suo fallimento e venne ucciso dalla sicurezza dell'Abstergo dopo aver tentato di uccidere l'impiegato.

Ricerca della Sindone[]

Nel 2015 il Maestro Templare Àlvaro Gramática era alla ricerca di una delle Sindoni nel tentativo di accellerare i suoi progressi nel Progetto Phoenix, in cui prevedeva di ricostruire un corpo Isu. Juhani Otso Berg e Violet da Costa riuscirono a recuperare la Sindone dell'Eden 2 dalla cripta di Buckingham Palace, dopo che la Squadra Sigma respinse le interferenze degli Assassini. Dopo aver consegnato la Sindone ad Àlvaro, Violet, segretamente parte degli Strumenti della Prima Volontà, parlò con Giunone per informarla della Sindone in possesso dell'Abstergo. Nonostante Violet esprimesse paura per i rischi corsi da Giunone in caso di scoperta dei propri piani, lei la rassicurò dicendole che avesse portato a termine la sua missione egregiamente e che avrebbe salvato il mondo.

Infiltrazione tra gli Assassini[]

Nel 2017 l'Assassino Jasdip Dhami passò dagli Assassini agli Strumenti dopo aver smesso di credere nelle ideologie e nei metodi di Assassini e Templari. Si oppose anche a Vescovo nell'utilizzo degli iniziati nella guerra tra Assassini e Templari. A Hong Kong attaccò una squadra di Assassini intenta a cercare informazioni su Progetto Phoenix in una sede Abstergo e uccise tutti loro eccetto Charlotte de la Cruz, che riuscì a fuggire insieme a Guernica Moreo, un altro degli Strumenti infiltrati.

Jasdip anticipò poi le mosse degli Assassini infiltrandosi nell'Abstergo Entertainment di Montreal e uccidendo Felix Oladele, esperto dell'Animus e obiettivo primario della Confraternita. Jasdip tese loro una trappola e affrontò gli Assassini Kiyoshi Takakura e Arend Schut-Cunningham, ma fu costretto a fuggire.

Incontro con la Croce Nera[]

Nel quartier generale degli Strumenti, Violet da Costa riprese Jasdip Dhami per aver attaccato Otso Berg, suo amico personale e a suo parere una potenziale recluta per la loro causa. Jasdip si oppose, convinto che solo Giunone avesse l'autorità di decidere chi debba far parte o no degli Strumenti.

In quel momento, Giunone apparve su uno schermo e chiese ai suoi seguaci di recuperare il Koh-i-Noor da Charlotte de la Cruz. Dhami guidò quindi il figlio di Desmond Miles, il Saggio Elijah, davanti una folla di Strumenti. Le recenti azioni degli Strumenti causarono però una momentanea alleanza di Berg con la squadra di Charlotte contro di loro.

Tempo dopo, in seguito alla scoperta degli Stumenti del laboratorio segreto di Gramática, in cui il Templare stava sequenziando il DNA degli Isu, una squadra di attacco dei seguaci di Giunone accompagnata da Elijah e dal loro prigioniero André Bolden, piombarono al suo interno. La squadra, comandata da Violet e Jasdep, scoprirono il successo di Gramática ancora prima di farsi scoprire da lui. Da Costa gli disse poi che fossero lì per il Progetto Phoenix, intenzionati a creare un nuovo corpo per la loro Signora.

Il Giorno della Resurrezione[]

Mentre gli Strumenti iniziavano la loro ricerca del Koh-i-Noor, fecero estrarre a Gramática i geni di Elijah per creare un feto Isu, che grazie alla Sindone si trasformò nel corpo adulto di Giunone in un giorno solo.

Mentre cresceva, Conso apparve a Giunone per dirle che non avrebbe comunque mai vinto, mentre l'Isu controbatté sostenendo di aver un corpo, il Koh-i-Noor e di essere stata nella testa di Charlotte. Conso le rispose però che la volontà di Charlotte fosse più forte di quella di Giunone e ciò avrebbe comportato la sua sconfitta.

Una volta emersa dall'incubatrice, Giunone iniziò a sfruttare i suoi nuovi poteri per eliminare o sconfiggere i suoi opponenti e sottomettere Charlotte con una sorta di telecinesi. La coscienza di Conso si fece nuovamente viva per prendere in giro l'immaturità di Giunone, mentre nel frattempo Elijah ottenne la vendetta per la morte di sua madre utilizzando il Koh-i-Noor per confondere Giunone con un'illusione. Sfuggita all'illusione, pretese il Koh-i-Noor indietro, ma l'illusione e il furto erano solo un diversivo per permettere a Charlotte di assassinarla colpendola con la sua Lama Celata alla gola.

I resti di Giunone vennero smembrati quando Otso Berg fece esplodere l'intera struttura. Violet da Costa venne giustiziata da Berg per il suo tradimento, mentre la maggior parte degli Strumenti venne arrestata dai Templari. Elijah era invece fuggito con il Koh-i-Noor tra le mani. In seguito alla morte della loro dèa principale, la religione si smantellò rapidamente e il gruppo si sciolse.

Apparizioni[]

Advertisement