FANDOM


(Dialoghi)
(Dialoghi)
Riga 16: Riga 16:
 
Ezio Auditore da Firenze incontra Ugo.
 
Ezio Auditore da Firenze incontra Ugo.
   
Ugo: Salvare i miei fratelli è stato più che un atto di carità, Ezio. Gli uomini che hai liberato avranno un ruolo chiave nei prossimi giorni... chiedi loro aiuto, e si uniranno a te.
+
'''Ugo: '''Salvare i miei fratelli è stato più che un atto di carità, Ezio. Gli uomini che hai liberato avranno un ruolo chiave nei prossimi giorni... chiedi loro aiuto, e si uniranno a te.
   
Ezio: E una volta a capo della mia combriccola?
+
'''Ezio:''' E una volta a capo della mia combriccola?
   
Ugo: Mandandoli incontro a delle guardie, creeranno un diversivo...
+
'''Ugo:''' Mandandoli incontro a delle guardie, creeranno un diversivo...
   
Ezio: ...aprendomi la strada.
+
'''Ezio:''' ...aprendomi la strada.
   
Ugo: Esatto.
+
'''Ugo:''' Esatto.
   
Ezio: Mi eviterà di sporcare la mia spada di sangue... mi piace!
+
'''Ezio:''' Mi eviterà di sporcare la mia spada di sangue... mi piace!
   
Ugo: Bene! Ora ti dico come servirtene: il piano di Antonio, pevede uno stratagemma. Dobbiamo travestirci da arcieri, ma per fare questo ci servono le loro armature... ne è appena arrivato un carico pronto per essere consegnato a Palazzo della seta. Svuota le casse, e recupera le uniformi. Una volta fatto, dovrai procurarmi anche una barca e riportarla qui... ci servirà per far entrare i nostri uomini nel Palazzo.
+
'''Ugo:''' Bene! Ora ti dico come servirtene: il piano di Antonio, pevede uno stratagemma. Dobbiamo travestirci da arcieri, ma per fare questo ci servono le loro armature... ne è appena arrivato un carico pronto per essere consegnato a Palazzo della seta. Svuota le casse, e recupera le uniformi. Una volta fatto, dovrai procurarmi anche una barca e riportarla qui... ci servirà per far entrare i nostri uomini nel Palazzo.
   
Ezio: Consideralo fatto.
+
'''Ezio:''' Consideralo fatto.
   
 
==Risultato==
 
==Risultato==

Revisione delle 15:19, lug 24, 2012


Stratagemma è un ricordo di Assassin's Creed II.

Descrizione

Ezio Auditore da Firenze incontra Ugo vicino al gilda dei ladri, e quest'ultimo gli spiega che il piano di Antonio consiste nel travestirsi nelle guardie di Emilio Barbarigo affinché Ezio potesse entrare nel palazzo ed ucciderlo. Ezio ruba le armature e una barca che serve a Ugo.

Dialoghi

Ezio Auditore da Firenze incontra Ugo.

Ugo: Salvare i miei fratelli è stato più che un atto di carità, Ezio. Gli uomini che hai liberato avranno un ruolo chiave nei prossimi giorni... chiedi loro aiuto, e si uniranno a te.

Ezio: E una volta a capo della mia combriccola?

Ugo: Mandandoli incontro a delle guardie, creeranno un diversivo...

Ezio: ...aprendomi la strada.

Ugo: Esatto.

Ezio: Mi eviterà di sporcare la mia spada di sangue... mi piace!

Ugo: Bene! Ora ti dico come servirtene: il piano di Antonio, pevede uno stratagemma. Dobbiamo travestirci da arcieri, ma per fare questo ci servono le loro armature... ne è appena arrivato un carico pronto per essere consegnato a Palazzo della seta. Svuota le casse, e recupera le uniformi. Una volta fatto, dovrai procurarmi anche una barca e riportarla qui... ci servirà per far entrare i nostri uomini nel Palazzo.

Ezio: Consideralo fatto.

Risultato

Ezio procura le armature e la barca ai ladri.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.