FANDOM


 
(28 revisioni intermedie di 5 utenti non mostrate)
Riga 1: Riga 1:
{{Stub}}{{Ricordo
+
{{Era|ac2}}
  +
{{Ricordo
 
|nome = Stratagemma
 
|nome = Stratagemma
|descrizione = Saccheggia le casse che contengono le armature delle guardie di Emilio, poi ruba una barca e portala a Ugo
+
|immagine = Stratagemma.png
  +
|descrizione = Saccheggia le casse che contengono le armature delle guardie di Emilio, poi ruba una barca e portala a Ugo.
 
|apparizione = ''[[Assassin's Creed II]]''
 
|apparizione = ''[[Assassin's Creed II]]''
 
|tipo = Principale
 
|tipo = Principale
 
|precedente = [[Evasione]]
 
|precedente = [[Evasione]]
|successivo = [[I Panni Sporchi...]]
+
|successivo = [[I panni sporchi...]]
 
|antenato = [[Ezio Auditore da Firenze]]
 
|antenato = [[Ezio Auditore da Firenze]]
|luogo = [[Venezia]], [[Italia]]
+
|luogo = [[Venezia]],<br>[[Serenissima Repubblica di Venezia|Repubblica di Venezia]]
|data = 1481}}
+
|data = Tra il 1481 e il 1485}}
  +
{{RicordiEzio|Stratagemma}}
   
'''Stratagemma''' è un ricordo di ''[[Assassin's Creed II]]''
 
 
==Descrizione==
 
==Descrizione==
Ezio incontra [[Ugo]] vicino al [[Gilda dei ladri di Venezia|covo dei ladri]], e quest'ultimo gli spiega che il piano di [[Antonio de Magianis|Antonio]] consiste nel travestirsi nelle guardie di [[Emilio Barbarigo|Emilio]] affinché Ezio potesse entrare nel palazzo ed ucciderlo. Ezio ruba le armature e una barca che serve a Ugo.
+
[[Ezio Auditore da Firenze]] incontra il ladro [[Ugo]] vicino alla [[Gilda dei ladri di Venezia|gilda dei ladri di Venezia]]. Il ladro gli spiega che il piano di [[Antonio de' Magianis]] consiste nel travestirsi da [[guardie]] di [[Emilio Barbarigo]] affinché Ezio possa entrare all'interno del [[Palazzo della Seta]] per assassinarlo indisturbatamente. Ezio allora, seguendo il compito affidatogli da Ugo, ruba il necessario per attuare il piano di Antonio: delle armature da soldato e una gondola necessaria per infiltrare i soldati all'interno del Palazzo.
[[Categoria: Ricordi di Assassin's Creed II]]
+
  +
==Dialoghi==
  +
Ezio Auditore da Firenze incontra il lago Ugo al molo nei pressi della gilda dei ladri di Venezia.
  +
*'''Ugo: '''''Salvare i miei fratelli è stato più che un atto di carità, Ezio. Gli uomini che hai liberato avranno un ruolo chiave nei prossimi giorni. Chiedi loro aiuto, e si uniranno a te.''
  +
*'''Ezio:''' ''E una volta a capo della mia combriccola?''
  +
*'''Ugo:''' ''Mandandoli incontro a delle guardie, creeranno un diversivo...''
  +
*'''Ezio:''' ''...aprendomi la strada.''
  +
*'''Ugo:''' ''Esatto.''
  +
*'''Ezio:''' ''Mi eviterà di sporcare la mia spada di sangue. Mi piace.''
  +
*'''Ugo:''' ''Bene. Ora ti dico come servirtene. Il piano di Antonio pevede uno stratagemma. Dobbiamo travestirci da arcieri, ma per fare questo ci servono le loro armature. Ne è appena arrivato un carico pronto per essere consegnato a Palazzo della Seta. Svuota le casse e recupera le uniformi. Una volta fatto, dovrai procurarmi anche una barca e riportarla qui. Ci servirà per far entrare i nostri uomini nel Palazzo.''
  +
*'''Ezio:''' ''Consideralo fatto.''
  +
Ezio ruba le armatura che si trovano all'interno delle tre casse indicategli da Ugo e la barca necessaria ai ladri per infiltrarsi all'interno del Palazzo della Seta.<br />Ezio torna da Ugo.
  +
*'''Ugo:''' ''Molto bene Ezio. È proprio quello che ci serviva. Farò sapere ad Antonio che hai finito il lavoro.''
  +
Ezio lascia la barca ai ladri.
  +
  +
==Risultato==
  +
Ezio procura le armature e la barca ai ladri.
  +
  +
==Galleria==
  +
<gallery position="center" captionalign="center" hideaddbutton="true">
  +
Stratagemma 1.png|Ezio parla con Ugo.
  +
Stratagemma 2.png|Ezio ruba le armature.
  +
Stratagemma 3.png|Ezio al comando di un piccolo gruppo di ladri.
  +
Stratagemma 4.png|Ezio ruba la gondola.
  +
</gallery>
  +
  +
{{RicordiAC2}}
  +
  +
[[en:Clothes Make the Man]]
  +
[[Categoria:Ricordi di Assassin's Creed II]]

Revisione corrente delle 09:05, apr 26, 2014

Eraicon - AC2

Stratagemma è la rappresentazione virtuale di una delle memorie genetiche di Ezio Auditore da Firenze, rivissuta da Desmond Miles nel 2012 attraverso l'Animus.

DescrizioneModifica

Ezio Auditore da Firenze incontra il ladro Ugo vicino alla gilda dei ladri di Venezia. Il ladro gli spiega che il piano di Antonio de' Magianis consiste nel travestirsi da guardie di Emilio Barbarigo affinché Ezio possa entrare all'interno del Palazzo della Seta per assassinarlo indisturbatamente. Ezio allora, seguendo il compito affidatogli da Ugo, ruba il necessario per attuare il piano di Antonio: delle armature da soldato e una gondola necessaria per infiltrare i soldati all'interno del Palazzo.

DialoghiModifica

Ezio Auditore da Firenze incontra il lago Ugo al molo nei pressi della gilda dei ladri di Venezia.

  • Ugo: Salvare i miei fratelli è stato più che un atto di carità, Ezio. Gli uomini che hai liberato avranno un ruolo chiave nei prossimi giorni. Chiedi loro aiuto, e si uniranno a te.
  • Ezio: E una volta a capo della mia combriccola?
  • Ugo: Mandandoli incontro a delle guardie, creeranno un diversivo...
  • Ezio: ...aprendomi la strada.
  • Ugo: Esatto.
  • Ezio: Mi eviterà di sporcare la mia spada di sangue. Mi piace.
  • Ugo: Bene. Ora ti dico come servirtene. Il piano di Antonio pevede uno stratagemma. Dobbiamo travestirci da arcieri, ma per fare questo ci servono le loro armature. Ne è appena arrivato un carico pronto per essere consegnato a Palazzo della Seta. Svuota le casse e recupera le uniformi. Una volta fatto, dovrai procurarmi anche una barca e riportarla qui. Ci servirà per far entrare i nostri uomini nel Palazzo.
  • Ezio: Consideralo fatto.

Ezio ruba le armatura che si trovano all'interno delle tre casse indicategli da Ugo e la barca necessaria ai ladri per infiltrarsi all'interno del Palazzo della Seta.
Ezio torna da Ugo.

  • Ugo: Molto bene Ezio. È proprio quello che ci serviva. Farò sapere ad Antonio che hai finito il lavoro.

Ezio lascia la barca ai ladri.

RisultatoModifica

Ezio procura le armature e la barca ai ladri.

GalleriaModifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.