Assassin's Creed Wiki

Le wiki internazionali di Assassin's Creed si uniscono per porre fine alla cultura tossica all'interno di Ubisoft.
→ Per saperne di più

LEGGI DI PIÙ

Assassin's Creed Wiki
Advertisement
Assassin's Creed Wiki

Stentore era un ufficiale spartano e figlio adottivo di Nicolao vissuto durante il V secolo a.C.

Biografia[]

Durante la sua infanzia Stentore venne notato da Nicolao grazie alle sue abilità combattive nonostante la sua giovane età. Nicolao decise quindi di accogliere Stentore come allievo per addestrarlo sotto la sua supervisione. Successivamente, Stentore venne adottato da Nicolao. Una volta raggiunta l'età necessaria, si unì alle spedizioni militari di Nicolao.

Battaglia della Megaride[]

Nel 431 a.C. Stentore accompagnò Nicolao nell'invasione della regione della Megaride, sotto controllo di Atene. In seguito allo sbarco gli spartani vennero circondati dalla flotta ateniese in mare e dai soldati ateniesi a terra. Tuttavia, riuscirono a liberarsi dalla morsa grazie all'intervento della misthios Kassandra, che spezzò il blocco. All'insaputa di Stentore, Kassandra era la figlia di Nicolao, creduta morta in seguito all'incidente sul Monte Taigeto.

Stentore incontrò Kassandra, chiedendole il suo aiuto per indebolire le truppe greche nella regione. In seguito al successo nella conquista, la accompagnò da suo padre Nicolao, che la volle però vedere in privato. Successivamente all'incontro, Nicolao sparì all'improvviso, lasciando Stentore solo al comando della sua armata.

Nel frattempo a Sparta il governo prese possesso momentaneo della sua casa di famiglia, in attesa del suo ritorno dalla guerra, dopo cui avrebbe potuto reclamarla per sé in quanto ultimo membro ufficialmente in vita della famiglia.

Conquista della Beozia[]

Stentore: Gli dei mi puniscono con la tua presenza.
Kassandra: Se fossi io la tua punizione saresti già morto.
―Stentore incontra nuovamente Kassandra
ACOD The Conqueror 2

Stentore rivede Kassandra

Intorno al 427 a.C. Stentore venne assegnato come polemarco dell'esercito spartano in Beozia. Dopo che Cleone prese il potere ad Atene, le sue forze respinsero gli spartani fuori dall'Attica, che rivolsero poi lo sguardo alla Beozia, convinti che prendere la regione avrebbe indebolito i nemici.

Sempre in quel periodo re Archidamo incaricò Kassandra di aiutare nella conquista della Beozia, dotandola di un editto reale. Quando lei raggiunse l'accampamento militare spartano rimase sorpresa di trovarvi Stentore, che la accolse con un pugno sul viso, sostenendo che gli dei lo stessero punendo con la sua presenza. Costretto a fare uso di Kassandra, decise di sfruttarla per uccidere i quattro campioni della Beozia: il generale Atisteo, la mercenaria Deianira, l'atleta Dracone e la cacciatrice Nesea. Nonostante la prontezza di Kassandra, Stentore sperava che così facendo restasse uccisa in battaglia.

Quando vide però Kassandra di ritorno vittoriosa, Stentore andò su tutte le furie. Nonostante ciò, combatterono insieme la battaglia decisiva contro le forze ateniesi, ottenendo il controllo sulla Beozia. In seguito alla battaglia, Stentore sfidò Kassandra in un duello, accusandola di aver ucciso e fatto sparire suo padre. Prima che i due si colpissero, Nicolao fece tempestivamente il suo ritorno per dividerli. Dando loro addio, Kassandra li lasciò.

Curiosità[]

  • Il Lupo di Sparta è una delle prime missioni ad avere ripercussioni a lungo termine nel gioco.
    • Risparmiare Nicolao nella missione permette di reclutare in futuro sia Stentore che Nicolao a bordo dell'Adrestia.
    • Se Nicolao viene ucciso Stentore attaccherà Kassandra. Indipendentemente da ciò che accadrà, Stentore apparirà nuovamente in Beozia, con una ferita al volto. Senza Nicolao a dividerli Stentore e Kassandra si affronteranno. Durante lo scontro Stentore dirà di voler porre fine alla "sporca stirpe" di Kassandra. In seguito alla sua sconfitta, i suoi uomini lo abbandoneranno. Se risparmiato, Stentore diventerà un mercenario alla caccia di Kassandra. Così facendo potrebbe però anche essere reclutato forzatamente, mantenendo un'ostilità verbale nei suoi confronti anche durante il servizio da luogotenente dell'Adrestia.
    • Se Stentore viene ucciso si ottiene un indizio sull'anziano della Lega Peloponnesiaca, rivelando un possibile contatto con la Setta di Cosmos.
      • Se Nicolao è ancora vivo il collegamento tra Stentore e la Setta rimane sconosciuto, anche se attraverso Icaro si può notare che ha comunque addosso la lettera della Setta.

Galleria[]

Appare in[]

Note[]

  1. Nel romanzo di Odyssey Stentore viene descritto come sulla trentina quando incontra Kassandra in Megaride.
Advertisement