Eraicon - AC3.png


"Abbiamo ricevuto segnalazioni di alleati nativi che lavorano con gli inglesi. Ho chiesto ai miei uomini di fermarli."
―Washington, rivela i suoi ordini riguardo la spedizione, 1778[src]

La Spedizione di Sullivan è stata una campagna militare condotta dall'Esercito Continentale nel 1778, con lo scopo di interrompere l'alleanza tra i lealisti e le tribù irochesi durante la guerra di indipendenza americana. L'Assassino Connor cercò di fermarla per impedire la distruzione del suo villaggio.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Diretto dal generale John Sullivan e dal generale di brigata James Clinton, la spedizione iniziò dopo che il comandante George Washington aveva scoperto alcune prove di collaborazione tra diverse tribù native, tra cui i Kanien'kehá:ka e l'esercito britannico.

Determinato a distruggere l'alleanza, Washington inviò una piccolo reggimento del suo esercito per attaccare il villaggio di Kanatahséton, bruciarlo e salare la terra, rendendolo inabitabile. Ignoto a Washington, tuttavia, il Templare Charles Lee avvertì e radunò una manciata di guerrieri Kanien'kehá:ka per tendere un'imboscata all'accampamento americano, determinati a tenere gli americani fuori dalla loro terra sacra, e un inevitabile conflitto incombeva.

Quando l'Assassino Connor, lui stesso un membro della tribù Kanien'kehá:ka, apprese dei piani di Washington, partì immediatamente da Valley Forge per fermare l'attacco. Sulla strada per il villaggio, uccise tutti i messaggeri che Washington aveva inviato per dare l'ordine di iniziare l'attacco, impedendo all'esercito continentale di lanciare il loro assalto.

Successivamente, Connor cavalcò per il suo villaggio, dove scoprì il coinvolgimento e il reclutamento di Lee. Muovendosi rapidamente per la foresta, fu in grado di fermare l'agguato dei Kanien'kehá:ka prima che potessero raggiungere l'accampamento americano. Tuttavia, quando affrontò l'ultimo guerriero, il suo amico d'infanzia Kanen'tó:kon. Quest'ultimo attaccò Connor e lo accusò di essersi rivolto contro il loro villaggio, difendendo la posizione di Charles Lee. Nella lotta che seguì Connor fu costretto a uccidere il suo vecchio amico, che spiegò le prossime mosse dei Lealisti: una marcia attraverso Monmouth per rinforzare le loro truppe a New York.

Conseguenze[modifica | modifica sorgente]

All'indomani della spedizione, il piccolo reggimento dell'esercito continentale ritornò a Valley Forge per combattere nella Battaglia di Monmouth, consci che l'alleanza irochese-lealista era infranta. Inoltre, i Kanien'kehá:ka pensarono di lasciare la loro casa per sfuggire alla guerra, e la fiducia di Connor a Washington, che aveva difeso come eroe dai coloni, fu infranta.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Storicamente, la spedizione ebbe luogo nel 1779, un anno dopo, rispetto a quanto accaduto nel gioco.

Fonte[modifica | modifica sorgente]

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.