FANDOM


Eraicon-Origins


"Oh, la bambola nuova è bellissima, Bayek! Si chiama... Iside. Ed è la protettrice di tutto il Fayyum."
―Shadya mentre riceve la bambola da Bayek, 48 a.C.[src]

Shadya (? - 48 a.C.) è stata la figlia di Hotephres e sua moglie Khenut e visse con loro a Euemeria.

Biografia

Shadya visse a Euemeria insieme ai suoi genitori Hotephres e Khenut. Suo padre lavorò come informatore per conto di Apollodoro nel Fayyum. Nel 48 a.C., Hotephres entrò in possesso di un libro mastro contenente il nome della persona dietro il personaggio de Il Coccodrillo, un membro dell'Ordine degli Antichi che terrorizzò tutta l'oasi. Il Coccodrillo inviò uomini alla ricerca del libro e assaltò il palazzo in cui visse Hotephres con la sua famiglia. Quest'ultimo, per proteggere la sua famiglia, scappò e si nascose nella sua barca, con il quale prese il largo, fingendo di portare con sé il libro mentre in realtà ordinò ad uno schiavo di nasconderlo in un punto sicuro del palazzo. Shadya, inconsciamente, riprese il libro e lo portò nella sua nuova casa che divenne una mensa per i poveri.

Poco tempo dopo Shadya conobbe Bayek, un'amico di suo padre, che gli portò una bambola che la bambina chiamò Iside, la protettrice del Fayyum. Subito dopo accompagnò Bayek in un edificio vicino alla sua vecchia casa e ritornò dalla sua mamma, che aspettò le guardie che indagarono su suo marito. Nel palazzo di Hotephres Bayek scoprì che Shadya prese il libro mastro e sapendo che le guardie sarebbero andate da Khenut intuì che fossero in pericolo. Ritornato nella nuova casa di Shadya non trovò né Khenut né la bambina ma venne informato da uno della mensa che le guardie presero sia Khenut sia la bambina, nonostante le proteste della mamma di lasciarla qui, e le portarono al faro. Bayek partì per il faro dove trovò Khenut devastata dalle lacrime in ginocchio rivolta verso il Nilo ma non vide Shadya intuendo, subito dopo aver visto Khenut, che fosse successo qualcosa a lei. Bayek partì a cercarla però arrivò troppo tardi visto che trovò il suo corpo legato ad un grosso masso sott'acqua, la riportò a riva.

Lì, trovò Hotephres, anch'egli distrutto dal dolore dopo aver appreso la notizia, e prima di andarsene diede alcune informazioni, ottenuti da sua moglie, a Bayek, motivato ancor di più a trovare Il Coccodrillo per vendicare la morte di Shadya. Queste informazioni portarono Bayek all'Arena di Croccodilopoli, dove affrontò i campioni dell'arena che gli rivelarono l'identità de Il Coccodrillo, Berenice. Bayek partì subito per la sua villa vicino al Granaio di Kerkesoucha, dove la uccise e vendicò Shadya.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.