FANDOM


Eraicon - BrotherhoodEraicon - Fratellanza


"Perché dovrei sprecare il mio tempo in bottega quando posso spassarmela in giro?"
―Salaì[src]
Salaì
Salaì 1v
Informazioni biografiche
Nato

1480
Oreno, Italia

Morto

1524
Milano, Italia

Periodo storico

Rinascimento

Altre informazioni
Appare in

Brotherhood
Fratellanza

Doppiatore

Alessandro Germano

Gian Giacomo Caprotti da Oreno, conosciuto principalmente come Salaì, era il più famoso apprendista di Leonardo da Vinci e, probabilmente, anche il suo amante. Leonardo lo protesse più volte per i piccoli reati che commetteva.

Biografia

Nel 1506 Ezio cercò Salaì per conto di Leonardo da Vinci e lo trovò a La Volpe Addormentata mentre giocava ai dadi. Ezio riuscì a convincere Salaì a tornare alla Bottega di Leonardo, ma mentre si allontanavano dalla taverna vennero attaccati da un gruppo di Eremisti.

Dopo averli sconfitti, Ezio seguì Salai fino alla bottega, prendendo un percorso alternativo per evitare altri attacchi. Quando tornarono trovarono la bottega a soqquadro e Leonardo era sparito. Salaì, poi, vide sul pavimento la scrittura di Leonardo: "Dipinti della Villa" e disse ad Ezio di impossessarsi nuovamente dei suoi vecchi quadri custoditi a Villa Auditore che potevano avere indizi nascosti. Salai aiutò Ezio a ricreare la mappa per visualizzare la posizione dell'ingresso del Tempio di Pitagora.

Personalità e caratteristiche

"Fuori dal regno di Dio v'è quello degli uomini. È quello che venerate?"
―Salaì ad Ezio[src]

Salaì fu l'apprendista di Leonardo e gli piaceva spendere i soldi: cercò anche di vendere un Ritratto di donna ad un Mercante d'arte per ottenere i soldi al fine di comprarsi un farsetto.

Curiosità

  • Salaì usa come arma primaria un pugnale.
  • Ezio era a conoscenza del rapporto di Leonardo con Salaì.
  • Salaì non sapeva leggere e fu Leonardo ad insegnarglielo.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.