Assassin's Creed Wiki

Le wiki internazionali di Assassin's Creed si uniscono per porre fine alla cultura tossica all'interno di Ubisoft.
→ Per saperne di più

LEGGI DI PIÙ

Assassin's Creed Wiki
Advertisement
Assassin's Creed Wiki

Sabu (? - 56 a.C.) è stato un medjay e il protettore di Siwa. Nato durante il regno di Tolomeo XII, era segretamente uno degli ultimi appartenenti alla stirpe dei medjay, guerrieri prestigiosi che avevano giurato di proteggere l'Egitto e le sue tradizioni. Insieme a sua moglie Ahmose, fu il padre dell'Occulto Bayek.

Biografia[]

Qualche tempo prima dell'85 a.C., Sabu incontrò e sposò Ahmose, che avrebbe dato alla luce loro figlio Bayek, che crebbero a Siwa. Quando Bayek era ancora giovane, la loro casa venne attaccata da un gruppo di banditi, guidati dal ladro di tombe Menna. La maggior parte di loro venne uccisa da Sabu, ma anche Ahmose partecipò agli scontri. Menna, invece, riuscì a fuggire.[1]

Un giorno, un messaggero riferì a Sabu che un uomo chiamato Bion stesse dando la caccia ai medjay. Sabu poi parlò brevemente con Rabiah, amica e consulente di famiglia. Sabu decise quindi di lasciare Siwa, spiegando solamente che Siwa sarebbe stata più sicura se se ne fosse andato. A sua insaputa, anche suo figlio Bayek lasciò Siwa per andare in cerca di lui.[1]

Sabu si recò a Djerty per incontrare Hemon, l'anziano dei medjay, e a riferirgli che Emsaf, un altro medjay, era stato ucciso. Sabu poi partì alla ricerca dell'assassino. Mentre era alla ricerca di Bion, Sabu si ricongiunse con suo figlio, accompagnato dalla sua fidanzata Aya e dagli amici Kensa e Tuta sull'isola di Elephantine, giunti lì dopo aver seguito una falsa pista su di lui. Negli anni successivi Sabu continuò ad addestrare suo figlio per farne un Medjay, che a sua volta trasmise i suoi insegnamenti ad Aya. I tre trascorsero anni ad allenarsi insieme, viaggiando da un villaggio all'altro.[1]

Morte[]

Intorno al 56 a.C. Aya venne attaccata da alcuni ladri di cavalli vicino una pozza d'acqua. Aya riuscì a respingerli grazie all'intervento di Bion in suo soccorso. Senza rendersene conto, Aya mise Bion sulla strada giusta verso l'accampamento di Sabu, che una volta arrivato colpì Sabu con delle frecce prima di lanciarsi all'attacco di Bayek, ferendolo con un colpo di spada. Con le sue ultime forze, Sabu riuscì a intervenire in difesa di Bayek, gettandolo nel fiume vicino per salvarlo, prima di morire nello scontro. Con la sua morte, Bayek rimase l'ultimo medjay ancora in vita.[1]

Apparizioni[]

Fonti[]

Advertisement