Eraicon - Revelations.png


Ritratto di donna è la rappresentazione virtuale di una delle memorie genetiche di Ezio Auditore da Firenze, rivissuta da Desmond Miles nel 2012 attraverso l'Animus.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Ezio Auditore da Firenze, recatosi alla bottega di Sofia Sartor per portarle il libro che grazie a lei aveva recuperato, vedendo la gran confusione che vi regna, le chiede il motivo di tanto disordine. La donna risponde che dei ladri sono entrati nella bottega e che hanno rubato un dipinto che per lei ha molto valore. Ezio, allora, si offre di aiutarla e va a cercare il ladro per recuperare il dipinto.

Dialoghi[modifica | modifica sorgente]

Ezio Auditore da Firenze entra nella bottega della libraia Sofia Sartor.

  • Sofia: Salute. Mi sto avvicinando ad altri due libri: uno vicino al Topkapi e l'altro nel distretto di Bayezid.
  • Ezio: Prima Bayezid. Topkapi sarà un vicolo cieco.
  • Sofia: Ah, sì.

Ezio mostra alla donna il libro recuperato grazie al suo aiuto e glielo porge.

  • Ezio: Che ve ne pare di questo?
  • Sofia: Oh, Ezio, è incredibile. Antica rilegatura copta ancora in buono stato. Notevole. Dev'essere una trascrizione dell'originale del III secolo.

Ezio nota il grande disordine che c'è nella libreria.

Ezio parla con Sofia.

  • Ezio: Sofia, che è successo qui?
  • Sofia: Ah, capita un paio di volte all'anno. Qualcuno entra e spera di trovare denaro. Io non tengo granché qui, ma stavolta hanno rubato un ritratto di un certo valore. È un peccato.
  • Ezio: Continuate il lavoro. Vi troverò il quadro.
  • Sofia: Ezio, ormai il ladro potrebbe essere ovunque.
  • Ezio: Se cercava denaro ma s'è preso il dipinto, sarà nei paraggi, ansioso di liberarsene.
  • Sofia: Ebbene, se vi capitasse di trovarlo entro poche ore, venite all'acquedotto. Ho delle faccende da sbrigare lì.

Ezio esce dalla bottega e va a cercare il ladro al Gran Bazar.
Utilizzando il suo Senso dell'Aquila, in poco tempo Ezio trova il ladro del dipinto.

  • Ezio: Quell'uomo ha un'aria alquanto sospetta.

Una volta sicuro di avere trovato l'uomo giusto, Ezio lo aggredisce.

  • Ezio: Dov'è, ladro? Confessa!
  • Ladro: Non ho fatto nulla. Non puoi provare nulla.
  • Ezio: Non ne ho bisogno. Continuerò a picchiarti finché non parli.
  • Ladro: Il quadro l'ho trovato. Cioè, me lo ha dato qualcuno.
  • Ezio: Raccontamela giusta se non vuoi fare una brutta fine.
  • Ladro: Dio mi aiuti!
  • Ezio: Ha cose più importanti da fare che ascoltare le tue preghiere.

Dopo un breve combattimento a mani nude, Ezio convince il ladro a confessare dove si trova il quadro che ha rubato.

Ezio interroga il ladro.

  • Ezio: Non mi interessa come hai ottenuto il dipinto. Dimmi solo dov'è.
  • Ladro: L'ho venduto a un mercante del Bazar. Non avevo altro modo di sfamarmi.
  • Ezio: La prossima volta cerca di essere una canaglia migliore.

Ezio si reca dal mercante a cui il ladro ha venduto il quadro.

  • Mercante: Ho un dipinto da vendere, se vi interessa. Un magnifico ritratto. Guadate, pare quasi viva. La sua bellezza rifulge sulla tela.

Ezio recupera il quadro al mercante e lo riporta a Sofia, che si trova nei pressi dell'acquedotto.

  • Sofia: Una discreta somiglianza, non trovate?
  • Ezio: Preferisco l'originale.
  • Sofia: Buffone! Fu un dono di mio padre per il mio ventottesimo compleanno. Dovetti posare per messere Albrecht Durer per un'intera settimana. Ve lo figurate? Io, seduta, immobile, per sette giorni, a far nulla?
  • Ezio: Non ci riesco.
  • Sofia: Una tortura!
  • Ezio: (Risata)

I due si siedono su una panchina e Sofia porge ad Ezio un foglietto.

  • Sofia: Dunque, ho scoperto la posizione di un altro libro. E non è nemmeno lontana da qui.
  • Ezio: Grazie.
  • Sofia: Ezio, ditemi, che cosa c'è dietro? Non siete uno studioso, questo è più che certo. Lavorate per la Chiesa?
  • Ezio: (Risata) No, la chiesa no. Ma sono un insegnante. Una specie. Un giorno ve lo spiegherò, Sofia. Quando potrò.

Ezio e Sofia si salutano.

Risultato[modifica | modifica sorgente]

Ezio, dopo aver recuperato il quadro di Sofia, scopre dove si trova un altro dei libri nascosti da Niccolò Polo a Costantinopoli.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Il dipinto rubato a Sofia è il "Ritratto di giovane veneziana", di Albrecht Durer.

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Ricordi principali
Sequenza 1: Come tornare a casa
Il carnefice - Fuga in extremis - Uno strano diario - A rotta di collo - L'aquila ferita
Sequenza 2: Il crocevia del mondo
Un caldo benvenuto - Ambientamento - La lama uncinata - Panorama da Galata
Tattiche avanzate - Alla difesa - All'attacco
Sequenza 3: Oggetti smarriti
Il prigioniero - La sentinella, parte 1 - Contratti di gilda - Fabbricazione di bombe - Un volto familiare
La cisterna di Yerebatan - Do ut des - Il custode del Mentore
La maledizione degli Athingani - La sentinella, parte 2
Sequenza 4: Guerra incivile
Il banchetto del principe - Un incontro difficile - La quarta parte del mondo
Segni e simboli, parte I - La torre di Galata - La veglia del Mentore
Sequenza 5: Erede dell'impero
I Giannizzeri - Le porte dell'arsenale - Infiltrazione nell'arsenale
Ritratto di donna - Segni e simboli, parte II - Il Foro del Bue - Un nuovo regime
Sequenza 6: Lo sfavore della fortuna
Nell'ombra - Onore perduto e vinto - Latore di notizie
Commissioni - Segni e simboli, parte III - La torre della Fanciulla - Il ritorno del Mentore - A vele spiegate
Sequenza 7: Malavita
La città nascosta - La spia che mi evitava - Il rinnegato - Disarmo forzato
L'ultimo dei Paleologi - Fuga - Passaggio di testimone
Sequenza 8: La fine di un'epoca
Scoperta - Lo scambio - La fine del viaggio
Sequenza 9: Rivelazioni
Ritorno a casa - L'eredità perduta - Il messaggio
Luoghi segreti
Il segreto di Santa Sofia - La tomba dell'Impalatore
Reclutamento Assassini
Il rissoso - L'allievo - Il vendicatore - L'acrobata - I mendicanti - La borseggiatrice
Maestro Assassino
Il Diacono (Parte 1 - Parte 2) - La Truffatrice (Parte 1 - Parte 2) - Il Campione (Parte 1 - Parte 2)
Il Guardiano (Parte 1 - Parte 2) - Il Visir (Parte 1 - Parte 2) - La Teatrante (Parte 1 - Parte 2)
Sede di fazione
Ragazzo sfortunato - Delazioni
Libri
L'ippodromo - Galata - L'arsenale - Il Foro del Bue - L'acquedotto - Chiesa I - Chiesa II
Piri Reis
Tuono - Cortina fumogena - Pirotecnica - Datura - Triboli
Richiamo fumogeno - Invischiato con le bombe - Cavo d'innesco
Il Viaggio di Desmond
Dubbi - Addestramento - Fuga - Metropoli - Rimpianti
L'Archivio Perduto
La fine è solo l'inizio - L'Ordine - Abstergo - La talpa - Effetto osmosi - La verità - La fine
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.