Eraicon - AC4.png


Rifugio sotto attacco è la rappresentazione virtuale di una delle memorie genetiche di Edward Kenway, rivissuta da un impiegato dell'Abstergo Entertainment nel 2013 attraverso l'Animus Omega.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Edward Kenway aiuta l'Assassina Rhona Dinsmore a difendere il rifugio degli Assassini a L'Avana, sotto assedio da parte dei soldati spagnoli del governatore e Templare Laureano Torres y Ayala.

Dialoghi[modifica | modifica sorgente]

Edward raggiunge Rhona, riparata dietro al muro del rifugio per non farsi colpire dagli aggressori.

  • Edward: Sei Rhona, giusto?
  • Rhona: Kenway. Sei in cerca di guai, vero?
  • Edward: Hm... Non hai perso il tuo fascino!

Rhona spara un paio di colpi a vuoto.

  • Rhona: E tu sei sempre il solito ubriacone. Che cosa vuoi?
  • Edward: Devo dirti che sei in pericolo.
  • Rhona: (sarcastica) Sei un tipo scaltro! Da che cosa lo deduci?

Esplode un barile nelle vicinanze costringendo anche Edward a ripararsi come Rhona.

  • Edward: Vedi, purtroppo ho venduto un "documento riservato" a uno di quei templari che ti piacciono tanto.
  • Rhona: Congratulazioni. Una missione riuscita!
  • Edward: Come posso rimediare?
  • Rhona: Sei abbastanza sobrio da sparare?
  • Edward: Qualsiasi cosa per te.
  • Rhona: Aiutami con questi tizi.

Edward e Rhona si alzano dal riparo e cominciano ad affrontare il primo gruppo di guardie.

  • Rhona: Ci penso io a questo!

Sconfitta la prima ondata degli assalitori, decidono di creare delle trappole con i barili di polvere da sparo.

  • Rhona: Ho tanta polvere da sparo da farli saltare. Perché non piazzi un barile e fai il botto? Forza, porta un barile laggiù. Usa un barile. Sorprendili! Sorprendili con un bel botto! Ah, sono ferita!

Con questa strategia Edward e Rhona riescono ad affrontare e a sconfiggere le varie ondate degli assalitori proteggendo il rifugio.

Rhona domanda ad Edward quali sono le sue intenioni.

  • Rhona: Be', è questo che sei, ora? Sir Edward dell'Avana, che salva le dame nei guai?
  • Edward: Che te ne pare, bellezza?
  • Rhona: Meglio di quello che eri prima. Sul serio, Edward, perché sei qui?
  • Edward: Sì, be', c'è una chiave... Probabilmente nella tasca del tuo caro Templare. Mi serve.
  • Rhona: Ah sì? E per quale motivo non dovrei tenerla per me?
  • Edward: Rhona, sai che potrei ricorrere alla violenza, ma credimi: quella chiave non è per te.
  • Rhona: Sai che ti dico? Non appena trovo un incarico adatto a un sempliciotto come te, te lo dico.

Risultato[modifica | modifica sorgente]

Edward salva Rhona e il rifugio e la informa delle sue intenzioni.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Se un barile esplodesse nelle vicinanze di Rhona, quest'ultima perderà soltanto l'equilibrio mentre la salute rimarrà invariata.
  • Quando Rhona prende un barile sarà impossibile interagire su di esso, cioè non esploderà nonostante Edward gli spari.
  • Se il mucchio dei barili di Rhona esplodesse, quest'ultima si comporterà come se nulla fosse accaduto raccogliendo e trasportando il nulla.

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Fonte[modifica | modifica sorgente]

Sequenza 1
Prologo
Edward Kenway
Sequenza 2
Terra di Spagna
La vivace Avana - E il mio zucchero? - Il signor Walpole, giusto? - Un uomo chiamato Saggio
Quel che mi spetta - La flotta del tesoro
Sequenza 3
La repubblica dei pirati
Capitano alle prime armi - Personale cercansi - Bottini e saccheggi - Sventola la bandiera nera
La canna da zucchero e i suoi frutti - Difese solide - Un pazzo
Sequenza 4
Ricompensa
Il vecchio covo - Nulla è reale... - Il segreto sepolto del Saggio - Sconfitti e in minoranza
Sequenza 5
Ragioni mal comprese
I forti - Un uomo d'affari - Senza uomini
Sequenza 6
Sabbie mobili
Medicine sommerse - L'avvocato del diavolo - L'assedio di Charles-Towne
Sequenza 7
L'invasione inglese
Chiediamo udienza - Il complotto delle polveri - Chi obbedisce al commodoro? - Il brulotto
Sequenza 8
Nessun rimpianto
Perché andarci piano? - Bastardi vanagloriosi - Alla deriva
Sequenza 9
Acque torbide
Pensa che sorpresa - La fiducia va meritata
Sequenza 10
Valutazioni errate
La scommessa di Black Bart - Morte e distruzione - L'Osservatorio
Sequenza 11
A fondo
Soffrire senza morire - Delirio - ...Tutto è lecito
Sequenza 12
L'aquila e l'uccellino
Non più governatore - Sfortuna reale - Sangue nero - In frantumi
Sequenza 13
Epilogo
La fine - Notevole, Mastro Kenway!
Caccia ai Templari
Opía Apito
L'Assassina Taìno - Navi Templari - Il braccio destro - Sulle tracce di Lucia Márquez
Rhona Dinsmore
Rifugio sotto attacco - Un ladro al mercato - Prova di forza - La fine di Flint
Antó
L'Assassino Maroon - Reclutare i Maroon - Sotto attacco - L'inganno del comandante
Vance Travers
Fratello, dove sei? - L'altro fratello - La pena di Upton - Regina dei pirati, re degli sciocchi
Contratti di assassinio
Il padrone della piantagione - Il posto di guardia - I mercanti di schiavi - Il giudice - I trafficanti di armi - Il capitano inglese
Falò sulla spiaggia - Un carico di polveri - Il comandante spagnolo - Mercante senza licenza - Basta tasse
Una fuga disastrosa - Il capitano pirata - I fuorilegge - Predatori di tombe - Un ultimo bicchiere - Naufragio - Il fratello indegno
I cacciatori - Il disertore - Fratelli coltelli - Il temuto pirata - La spedizione - Il padrone degli schiavi - Affari da schiavisti
L'informatore - Il cacciatore di tesori - Affari loschi - Il nascondiglio del contrabbandiere - Il covo del fuorilegge
Missioni navali
Occhio per occhio - La legge dell'oceano - Molestie spagnole - Alla deriva - Seta sull'acqua - Contrabbando
Scorta privata - Giustizia cieca - La realtà della guerra - Caccia grossa - Documenti, prego - Resistere alla tempesta
Covo del contrabbandiere - Una faccenda personale - L'ultimo contratto
Aveline
Il campo dei ribelli - Il forte - La torre
Grido di libertà
La quiete prima della tempesta - Un nemico comune - Il primo passo - Una nave tutta sua - Il velo squarciato
Una ricerca scientifica - Piantare semi - A fondo con la nave - La fine di de Fayet
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.