FANDOM


Riga 37: Riga 37:
   
 
==Galleria==
 
==Galleria==
<gallery position="center" columns="3" captionalign="center">
+
<gallery position="center" columns="3" captionalign="center" hideaddbutton="true">
  +
ACi Incontro con Reginald Birch.jpg|Concept art di Reginald.
  +
ACi Reginald Birch, Cavaliere Templare.jpg|Concept art di Reginald con le vesti da Templare.
 
Spettacolo Letale 2.png|Reginald alla riunione con i suoi confratelli.
 
Spettacolo Letale 2.png|Reginald alla riunione con i suoi confratelli.
 
</gallery>
 
</gallery>

Revisione delle 21:43, nov 23, 2013

Eraicon - TemplariEraicon - AC3Eraicon - Forsaken


Reginald Birch (1705 - Troyes, 1757) è stato il Gran Maestro dell'Ordine dei Templari in Inghilterra.

Biografia

Primi anni

Reginald Birch nacque a Londra nel 1705. Iniziò la sua attività d'affari in giovane età. Con il tempo raggiunse il suo obiettivo nel 1720 circa, possedendo già diverse navi mercantili, e commerciando il tè nelle colonie americane. Poco dopo, in circostanze sconosciute, Reginald si unì ai Templari divenendo uno dei più affabili nobili londinesi. In seguito divenne il dirigente di un'azienda per conto dell'Assassino Edward Kenway e della sua famiglia.

Nel 1735, Reginald venne invitato da Edward all'ottavo compleanno di suo figlio, Haytham. Insieme alla famiglia Kenway, il Templare si diresse alla White's Chocolate House dove il piccolo Haytham deteneva la sua festa. Dopo aver terminato il compleanno, Reginald e i Kenway fecero per tornare a casa, tuttavia una ladro cercò di rubare una preziosa collana dal collo della signora Kenway. Vedendo la scena, Reginald cercò di intervenire, ma venne dissuaso da Edward, che lo rimproverò per il suo eccessivo vigilantismo. 

Assassinio di Edward

Nel 1735, Reginald comprò un elegante castello in Francia, nei pressi di Troyes. Tuttavia, continuò a soggiornare a Londra. Il 3 dicembre, Reginald ordinò ad alcuni uomini mascherati di introdursi nella residenza dei Kenway, e uccidere Edward. Invaghito della figlia maggiore di Edward, Jenny, Reginald ordinò anche il suo rapimento e il furto del diario segreto di Edward. 

Reginald decise di approfittare dell'occasione, per trascinare il piccolo Haytham nell'Ordine dei Templari. Con il consenso della madre, Reginald decise di portare con se Haytham, in una viaggio per l'Europa. Durante questo viaggio, Haytham, cominciò ad assimilare le usanze dei Templari, fino a diventare uno dei più importanti membri. Dopo la completa formazione di Haytham, Reginald gli assegnò un'importnate missione, cioè catturare Lucio, un importante alleato degli Assassini. Nonostante le interferenze da parte di Miko, Hayham riuscì ad ucciderlo e a portare Lucio al cospetto di Reginald. Reginald inviò una lettera a Monica, la madre di Lucio, chiedendo in cambio della sua vita in salatissimo riscatto. 

Assassinio all'Opera

Nel 1754, dopo che Haytham divenne un Templare a tutti gli effetti, scoprirono che nelle colonie americane vi era un sito dei Precursori, e che al suo interno  vi era contenuto un immenso potere. Reginald, divenuto il Gran Maestro, decise di recuperare la fonte di quel potere e di utilizzarla a favore dei Templari. Tuttavia, per accedere al sito, era necessaria una chiave, che era in possesso di Miko, il quale riuscì miracolosamente a sopravvivere a quel lontano scontro con Haytham.

Spettacolo Letale 1

Reginald ed Haytham al Teatro Royal.

Il 18 aprile, Reginald ed Haytham si recarono al Teatro Royal per assistere all'Opera del Mendicante, con il reale obiettivo di uccidere Miko e di impossessarsi della chiave. All'arrivo di Haytham, Reginald gli mostrò la posizione di Miko, il quale si trovava sugli spalti. In seguito all'evacuazione del teatro, Haytham ottenne la chiave e uccise Miko, e insieme a Reginald e gli altri Templari, si riunirono nel loro covo a Fleet Street, per decidere la prossima mossa.

Grazie alle ricerche di John Harrison, Reginald decise di spedire Haytham nel Nuovo mondo, trovandogli un imbarco sulla ProvidenceReginald ordinò ad Haytham di fondare una base permanente nelle colonie, e per aiutarlo spedì un elenco di nomi all'alleato americano, Charles Lee, ordinandogli di far incontrare ad Haytham le persone nell'elenco.  

Morte

Dopo aver tentato più volte di corteggiare Jenny Kenway, la ragazza decise di fuggire lontano dalla grinfie di Reginald, trovando rifugio a Damasco. Nel frattempo Reginald decise di trasferirsi permaentemente nel suo castello in Francia. Nel 1757, Haytham, tramite la sorella e il suo amico Jim Holden, venne a conoscenza del coinvolgimento di Reginald nell'assassinio di suo padre.

Per vendicare la vita di Edward, Haytham, sua sorella e Jim, guidarono un attacco mirato contro il castello di Reginald. Mentre Jenny e Jim liberavano gli schiavi, Reginald venne raggiunto da Haytham, che lo accusò di aver orchestrato l'omicidio di suo padre. Dopo un feroce combattimento, Reginald venne ucciso da Jenny, che giunta sul posto, lo trafisse al petto con una spada. 

Galleria

Fonti

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.