Assassin's Creed Wiki

Le wiki internazionali di Assassin's Creed si uniscono per porre fine alla cultura tossica all'interno di Ubisoft.
→ Per saperne di più

LEGGI DI PIÙ

Assassin's Creed Wiki
Advertisement
Assassin's Creed Wiki
PL Affranto Qui si cerca di espandere la mente degli uomini.

Questo articolo è uno stub e ha bisogno di espandersi. Puoi aiutare Assassin's Creed Wiki aggiungendo altre informazioni.

"L'oasi di Siwa è fortunata ad averti, Rabiah."
―Bayek a Rabiah, nel 48 a.C[src]

Rabiah è stata la guaritrice di Siwa, in Egitto. In questa veste, assunse il ruolo di curare le ferite subite dal popolo di Siwa durante il dominio di Tolomeo XIII, nonostante le costanti molestie e minacce da parte dei suoi soldati a cedere.

Biografia[]

Guaritrice di Siwa[]

Nel 48 a.C., durante il regno di Tolomeo XIII, Rabiah, ormai anziana, continuò a ricoprire il ruolo di guaritrice dell'oasi, grazie anche alla sua grande esperienza acquisita negli anni.

Il suo lavoro le permise di conoscere tutti gli abitanti del villaggio di Siwa, e anche di diventare una buona amica della famiglia di Bayek, dato che curava quest'ultimo continuamente per nascondere ai suoi genitori le sue piccole avventure pericolose con l'amica Aya, e lo continuò ad esserlo anche quando Bayek si creò una propria famiglia con sua moglie Aya.

Regno di Tolomeo XIII[]

Nel 49 a.C. dopo la visita del faraone Tolomeo XIII e gli incidenti avvenuti quel giorno nel Tempio di Amon con l'Ordine degli Antichi e la morte di Khemu, figlio di Bayek e Aya. Dopo che quest'ultimi lasciarono Siwa in cerca di vendetta, l'Ordine degli Antichi convinse il faraone, ormai una loro marionetta, a nominare Medunamun, un loro membro, come Oracolo di Amon, un sacerdote di alto livello risiedente a Siwa.

L'arrivo di Medunamun portò Siwa in un breve periodo di terrore a causa del suo governo tirannico verso il villaggio. Tutti gli abitanti venivano maltrattati dalle guardie tolemaiche subendo continui saccheggi e aggressioni da quest'ultimi. Rabiah si trovò nella situazione di dover aprire un'improvvisato ospedale da campo nella Casa della Vita e di doversi procurare delle medicine, sempre più limitate nel villaggio.

Il ritorno del medjay[]

Nel 48 a.C. Bayek ritornò a Siwa, accompagnato dal suo amico Hepzefa, che lo informò della situazione a Siwa. Rabiah, non essendo venuta a conoscenza del ritorno di Bayek, corse a casa di Hepzefa per avvertirlo che i soldati erano ritornati a creare disordini, ma non riuscì a terminare il discorso, a causa della felicità per aver visto Bayek, e dato che il medjay era ferito si mise a curarlo, aiutandolo a riposare.

Galleria[]

Apparizioni[]

Fonti[]

Advertisement