Assassin's Creed Wiki

Le wiki internazionali di Assassin's Creed si uniscono per porre fine alla cultura tossica all'interno di Ubisoft.
→ Per saperne di più

LEGGI DI PIÙ

Assassin's Creed Wiki
Advertisement
Assassin's Creed Wiki

La porta Salaria è stata una delle porte che si apriva nelle mura aureliane, a Roma, che venne demolita nel 1871 per gli ingenti danni subiti l'anno prima durante la presa della città da parte del regno d'Italia. Alla fine, venne demolita definitivamente nel 1921 per migliorare la viabilità.

Storia[]

Come per il resto delle mura aureliane, la costruzione della porta Salaria fu commissionata dall'imperatore Lucio Domizio Aureliano tra il 270 e il 275. La Porta Salaria aveva lo scopo di permettere alla via Salaria nova di uscire dal circuito cittadino per congiungersi alla via Salaria vetus e proseguire fino al mar Adriatico.[1]

Nel 410, il re dei Goti, Alarico I, entrò a Roma con il suo esercito attraverso questa porta e dette inizio a un saccheggio violento e sfrenato della città, dando l'ordine ai suoi uomini di risparmiare i luoghi sacri cristiani. Nei secoli successivi, nel Medioevo, Porta Salaria non venne mai ribattezzata con un nome cristiano a differenza di molte altre porte presenti in città, portando a supporre che fosse una punizione per il suo fallimento.[2]

Curiosità[]

ACBH DB Porta Salaria

La porta Tiburtina identificata erroneamente come porta Salaria.

  • In Assassin's Creed: Brotherhood, quasi tutte le porte di Roma sono identificate erroneamente, anche se le voci del database di Shaun Hastings rimangono effettivamente corrette. In questo caso la porta contrassegnata come porta Salaria è in realtà porta Tiburtina. Invece, porta Salaria viene erroneamente contrassegnata come porta Flaminia. Per comodità, questo articolo presuppone che, canonicamente, la ricerca di Shaun Hasting sia corretta e che l'Animus 2.01 abbia etichettato erroneamente i cancelli.

Apparizioni[]

Fonti[]

Advertisement