Assassin's Creed Wiki

Le wiki internazionali di Assassin's Creed si uniscono per porre fine alla cultura tossica all'interno di Ubisoft.
→ Per saperne di più

LEGGI DI PIÙ

Assassin's Creed Wiki
Advertisement
Assassin's Creed Wiki
"La donna nasce libera e ha uguali diritti all'uomo."
―Olympe de Gouges in La Dichiarazione dei diritti della donna e della cittadina.[src]
Olympe de Gouges

Olympe de Gouges.

Olympe de Gouges (7 maggio 1748 - 3 novembre 1793), pseudonimo di Marie Gouze, è stata una drammaturga, attrice e attivista politica che visse durante la rivoluzione francese.

Biografia[]

Sebbene le donne fossero presenti e parteciparono attivamente in molti eventi che caratterizzarono la rivoluzione, esse non venivano comunque viste alla pari dall'altro sesso e non riuscirono a detenere lo stesso potere politico. La Dichiarazione dei diritti dell'uomo e del cittadino emanata per cambiare la società dell'Ancien Régime, tuttavia non portò la promessa uguaglianza alle donne, infatti dovettero aspettare 150 anni prima di ottenere il suffragio, cioè il diritto a votare. In risposta a ciò, Olympe scrisse la Dichiarazione dei Diritti della donna e della cittadina nel 1791 affermando l'uguaglianza dei diritti civili e politici tra i due sessi, insistendo perché si restituissero alla donna i diritti naturali che la forza del pregiudizio le aveva sottratto. Nonostante il forte messaggio della Dichiarazione, presumibilmente è stata scritta come una sorta di "parodia".[1]

Tuttavia, nel 1793 Olympe de Gouges finì ghigliottinata durante il regime del Terrore dopo aver criticato alcuni esponenti giacobini, tra cui Jean-Paul Marat e Maximilien de Robespierre, e schierandosi apertamente con i girondini. Dopo la sua esecuzione, la Convenzione nazionale decise di dare in custodia la testa alla scultrice Marie Tussaud, in modo tale che potesse realizzare una statua di cera.[2]

Tussaud subì una rapina da un uomo che rubò tre teste tra cui quella di Olympe de Gouges. Un capitano di guardia a Sainte-Chapelle, LeNôtre, innamorato da molto tempo dell'attivista, comprò la testa e la chiuse in un baule alla Conciergerie. Nascose anche in un altro baule, sempre nello stesso edificio, la testa del girondino Jacques Pierre Brissot per conto di Lemaitre, un deputato che prese parte al rovesciamento dei girondini nella politica della Francia rivoluzionaria.[2]

Tuttavia, Tussaud ricevette l'aiuto dell'Assassino Arno Dorian, il quale riuscì ad avere le chiavi e ad aprire i bauli, ottenendo le teste. Subito dopo, le riportò da Tussaud.[2]

Apparizioni[]

Fonti[]

  1. Project Widow - Diritti dell'uomo
  2. 2,0 2,1 2,2 Assassin's Creed: Unity - Teste vuote
Advertisement