FANDOM


Eraicon - Liberation

New Orleans è una città degli Stati Uniti d'America, principale città dello stato della Louisiana. Fondata nel 1718 sulle rive del fiume Mississippi dagli uomini della Compagnia del Mississippi, divenne fin da subito un importante centro commerciale ed economico, grazie al suo porto. Ciò portò la città a soli quattro anni dalla sua fondazione a divenire capitale della Louisiana francese.

Storia

Dominio francese

Prima che arrivassero gli esploratori e i coloni francesi intorno al 1690, le popolazioni indigene abitavano i terreni su cui sarebbe costruita New Orleans.

Il 7 maggio del 1718 dei mercanti francesi appartenenti alla Compagnia del Mississippi fondarono la città di New Orleans per espandere le loro reti commerciali tra la Nuova Francia e la madrepatria, ma anche con le altre colonie francesi dell'Asia e dell'Africa. Chiamata così in onore di Filippo II d'Orléans, principe di Francia. Durante la sua fondazione Jean-Baptiste Le Moyne de Bienville pianificò di costruire la città seguendo un impianto urbano a scacchi, oggi noto come Quartiere Francese, ma in seguito i nuovi coloni espansero la città ignorando l'impianto urbano ideato da Bienville.

Essendo un porto molto importante della Nuova Francia, New Orleans era solita ospitare un gran numero di schiavi neri, appena arrivati dall'Africa, che diventarono una componente importante della diversificata società coloniale. Anche il fatto che la sua posizione le permetteva di controllare buona parte del Mississippi fino al golfo del Messico, permise a New Orleans di crescere rapidamente in importanza commerciale, politica e culturale. Sia gli Assassini e sia i Templari decisero di controllare la città, stabilendovi i loro contatti ed in seguito un loro ramo locale. I Templari, sopratutto, per rafforzare la loro presa sul territorio sfruttarono il commercio ed anche la sua politica travagliata attraverso vari influenti politici locali e non.

Dominio spagnolo

Alla fine della guerra franco-indiana la Francia e la sua alleata la Spagna ne uscirono battuti dall'Inghilterra ed i suoi alleati. La Francia, quindi, dovette cedere i suoi territori coloniali nordamericani fino al fiume Mississippi alla sua nemica in seguito al Trattato di Parigi, ma attraverso il trattato segreto di Fontainbleu i territori oltre il fiume, come la Louisiana, passarono sotto il domino spagnolo.

Nel 1763, fu nominato governatore della Louisiana, Jean-Jacques Blaise d'Abbadie, con il compito di smantellare sistematicamente la guarnigione francese e preparare il territorio per il passaggio di consegne agli impianti Templari all'interno del governo spagnolo. Quindi, i Templari riuscirono ad occupare alcuni dei posti più importanti nel governo della colonia.

Nel frattempo, il passaggio della colonia dalla Francia alla Spagna lasciò i coloni insoddisfatti della debole autorità spagnola. Ciò portò la Louisiana a vivere un clima politico costantemente ambiguo ed instabile, situazione che i Templari sfruttarono. Nel 1765, d'Abbadie fece un accordo con il Templare Rafael Joaquín de Ferrer; d'Abbadie sarebbe rimasto al potere mantenendo la colonia francese, ma avrebbe dovuto fornire costantemente lavoratori per un progetto segreto a Ferrer e organizzare il loro trasporto in Messico. Tuttavia, il loro incontro fu origliato dall'Assassina Aveline de Grandpré, che assassinò il governatore subito dopo l'incontro durante una festa tenutasi nella sua dimora.

L'anno dopo, i Templari mirarono ad attaccare i nobili di New Orleans sfruttando l'influenza sugli schiavi e dell'abilità sui veleni dell'ex-Assassino Baptiste. Infatti, per dimostrare la sua lealtà all'Ordine quest'ultimo decise di avvelenare tutti i nobili della città, ma Aveline riuscì a fermare la sua opera assassinandolo nel Bayou.

Ribellione della Louisiana

Nel 1766 il Templare Antonio de Ulloa raggiunse New Orleans come successore di d'Abbadie nel ruolo da governatore. Per placare gli animi dei coloni, sempre più insoddisfatti del governo spagnolo, lasciò la bandiera francese issata a New Orleans e l'amministrazione del territorio a creoli francesi. Intanto lui si trasferì con la sua famiglia a La Balize, lontano da New Orleans. Segretamente, de Ulloa continuò il lavoro di d'Abbadie continuando a fornire lavoratori al progetto segreto dei Templari, gli scavi archeologici di Chichen Itza, in Messico.

Nel 1768, de Ulloa attuò nuove rigide riforme commerciali all'interno della colonia a beneficio dei Templari aiutandoli nelle spedizioni e nell'aumentare la loro presa sulla regione. Ciò fece scattare la scintilla dell'insurrezione dei coloni francesi, già in precedenza arrabbiati del governo spagnolo a causa anche dell'aumento delle sparizioni che coinvolgevano sia gli schiavi sia gli abitanti più poveri della città. L'insurrezione divenne una vera e propria ribellione con disordini in quasi tutte le strade, bloccate da barricate ed i cittadini che insultavano o attaccavano i soldati spagnoli.

I continui disordini sfociati anche nella violenza, costrinsero de Ulloa ad abbandonare la sua residenza a La Balize per firmare un'accordo di pace a New Orleans con i ribelli. Durante il tragitto a New Orleans, de Ulloa subì un'imboscata dall'Assassina Aveline intenzionata ad assassinarlo. Tuttavia, quest'ultima lo risparmiò in base alle informazioni ricevute da de Ulloa costringendolo all'esilio. Dopo la sua partenza, New Orleans fu governata dai creoli francesi.

La Spagna rispose nominando Alejandro O'Reilly, governatore e capitano generale della Louisiana, e dandogli un contingente di almeno 3000 soldati per sedare la ribellione e consolidare il controllo spagnolo in tutta la regione. Arrivato in Louisiana, tenne un incontro "cordiale" con i capi dei ribelli, i quali dichiararono rispetto per la corona spagnola. Poco dopo li arrestò e li processò, alcuni di loro furono imprigionati in Francia o a Cuba, altri furono condannati a morte. I ribelli rimasti, invece, avrebbero ricevuto il perdono se dichiaravano fedeltà alla corona. Sedata la ribellione, O'Reilly riformò la burocrazia francese alla maniera spagnola. Permise agli schiavi di acquistare la propria libertà, ma facilitò la loro gestione ai padroni. Vietò anche il commercio degli schiavi nativi americani abolendone anche la loro schiavitù. Quindi, la Spagna con il tempo rafforzò la presa sulla Louisiana, ma contemporaneamente incoraggiò il libero commercio dei coloni e l'emancipazione degli schiavi.

Eliminazione dei Templari

New Orleans rimase libera per qualche anno dai piani dei Templari, un po' indeboliti dagli interventi continui di Aveline. Tuttavia, nel 1771 il Templare Diego Vázquez cominciò a corrompere i soldati spagnoli dirigendoli verso la sua causa e il suo piano di conquista del Bayou, una palude economicamente importante per via dei tanti commerci dei contrabbandieri. Aveline riuscì a interrompere i piani di Vázquez, ma la sua partenza per il Messico permise a Vázquez di portare avanti il suo piano.

Intanto, a nord le tredici colonie inglesi cominciarono a ribellarsi al giogo inglese iniziando una guerra d'indipendenza. Essendo nemici storici degli inglesi, la Spagna e la Francia iniziarono a supportare l'Esercito Continentale di George Washington. Nel 1776, il governatore della Louisiana iniziò ad inviare rifornimenti ai patrioti usando i contrabbandieri del Bayou come tramite, un patto a cui i Templari si opposero. Infattti, Vázquez ordinò ai suoi soldati corrotti di rubare i rifornimenti e di uccidere i contrabbandieri, ma fallirono a causa dell'intromissione di Aveline.

In seguito, Vázquez partecipò ad una festa fuori da New Orleans, ma venne sedotto da Aveline e subito dopo ucciso. La sua morte ridusse considerevolmente l'influenza Templare sulla città, nonostante "l'uomo della Compagnia" fosse ancora in libertà. Nel 1777 l'uomo della Compagnia si rivelò essere Madeleine de L'Isle, la matrigna di Aveline. Quest'ultima sfruttò l'offerta della sua matrigna per entrare nell'Ordine dei Templari, quindi durante la sua iniziazione tenutasi nella Cattedrale di Saint Louis, uccise Madeleine e rimosse temporaneamente l'intera influenza Templare sulla regione.

Acquisto della Louisiana

Nei decenni successivi, la città fu colpita da vari incendi che causarono la distruzione di buona parte degli edifici costruiti con lo stile coloniale francese. Inoltre, a causa dei traffici continui di merci e persone provenienti da tutto il mondo e dell'ambiente malsano scoppiarono varie epidemie in città riducendone la popolazione. Nel 1800, attraverso il trattato di San Ildefonso la Louisiana passò segretamente sotto il dominio francese. Tuttavia, il dominio francese fu breve terminando nel 1803, dopo che Napoleone Bonaparte vendette New Orleans e l'intera colonia agli Stati Uniti, attraverso una transizione diretta con il presidente degli Stati Uniti d'America, Thomas Jefferson.

Pianta

La città di New Orleans è circondata da una palizzata in legno e può essere divisa approssimativamente in tre zone diverse.

AC3L Porto di New Orleans

I moli del porto.

La zona meridionale della città è il porto, una delle fonti più redditizie di New Orleans e che la permise di acquisire nel tempo sia importanza economica sia quella strategica. Essendo un porto è composta da numerosi moli che ospitavano i vari magazzini e depositi, dove venivano scaricati e conservati temporaneamente le merci delle navi ancorate al porto. Inoltre è situata a sud-ovest del porto l'edificio dove vivevano gli schiavi appena arrivati in città per poi essere venduti al miglior offerente. Il porto è popolato dai marinai appena sbarcati, ma anche dai contrabbandieri attaccabrighe.

La zona centrale è la più grande e ricca della città, infatti ospita le dimore in cui abitano le famiglie più facoltose della città appartenenti dalla classe aristocratica a quella dell'alta borghesia. La cattedrale di Saint Louis è il punto nevralgico della zona, la quale domina l'intera zona composta da grandi palazzi accompagnati da grandi giardini ricchi e ben curati. I palazzi erano solitamente costruiti con grandi balconi o gazebo, con il compito di decorarla ulteriormente. Durante la festa del Mardi Gras la zona riceveva un'atmosfera festosa grazie alle tante maschere o tessuti vivaci che i ricchi indossavano oppure delle magnifiche luci proiettate dalle numerose lanterne.

La zona settentrionale è in gran parte abitata dai ceti più bassi della società, quindi lavoratori, agricoltori o schiavi, che non possedendo le stesse ricchezze dei ricchi della città vivevano in abitazioni in uno stato fatiscente. A causa della estrema povertà del quartiere è solito vedere in giro per le strade, animali selvatici o randagi che la attraversavano. le strade erano prive dell'asfalto ed erano più strette di quelle del quartiere ricco della città. La zona settentrionale ospita anche il cimitero cittadino e la caserma militare a nord - est della città.

Grazie al porto, New Orleans diviene un punto di riferimento per le vie commerciali nel Mississippi e l'Oceano Atlantico. I continui sbarchi delle navi da commercio o da schiavi la portano ad avere una popolazione varia, composta non solo da coloni francesi, ma anche da coloni provenienti da altri paesi divenendo una società multiforme. Nonostante la grande varietà di etnie, la maggior parte della popolazione rimane di origine francese, i quali indossavano stili di abbigliamento molto simili.

Luoghi d'interesse

i luoghi di maggiore interesse a New Orleans sono: la Cattedrale di Saint Louis, il convento delle Orsoline, la Piazza d'armi, il palazzo del governatore, il palazzo dei de Grandpré ed il magazzino dei de Granpré.

Curiosità

  • Storicamente, nel XVIII secolo, la città di new Orleans fu costruita seguendo una pianta a griglia, un impianto urbano in cui le strade sono disposte in modo tale da formare angoli retti alla loro intersezione e una serie di isolati quadrangolari. Tuttavia, gli sviluppatori di Assassin's Creed III: Liberation non seguirono appieno questa pianta per la ricostruzione della città in quanto non soddisfaceva un gameplay interessante.
  • Assassin's Creed III: Liberation inizia con la Louisiana già sotto il dominio spagnolo, ma nella sequenza 1 e nella sequenza 2 si possono trovare i soldati francesi sia a New Orleans sia al Bayou, in quanto la Spagna impose il suo controllo sulla colonia solamente nelle sequenze successive.
  • Durante la missione "Un messaggio per Ulloa" Aveline ed il suo confratello e amico Gérald Blanc fuggono su una carrozza piena di polvere da sparo. Gli sviluppatori del gioco modificarono leggermente le starde allargandole per rendere possibile il gameplay con la carrozza.

Galleria

<tabber> Concept art=

|-| Screenshots=

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.

Some of the links below are affiliate links meaning, at no additional cost to you, Fandom will earn a commission if you click through and make a purchase.

Stream the best stories.

Some of the links below are affiliate links meaning, at no additional cost to you, Fandom will earn a commission if you click through and make a purchase.

Get Disney+