Assassin's Creed Wiki

Le wiki internazionali di Assassin's Creed si uniscono per porre fine alla cultura tossica all'interno di Ubisoft.
→ Per saperne di più

LEGGI DI PIÙ

Assassin's Creed Wiki
Advertisement
Assassin's Creed Wiki
Eraicon - Tecnologia.pngEraicon - Isu.png


La Mela dell'Eden 5 è stata un frutto dell'Eden, un pezzo di equipaggiamento antico e tecnologicamente avanzato creato dalla Prima Civilizzazione con lo scopo di controllare la mente degli umani, la principale forza lavoro. Costruita con un leggerissimo e resistentissimo metallo di origini sconosciute, essa funse anche da arma, registro e fonte di conoscenza.

Questa Mela fu una delle dozzine di Mele che furono lanciate in cielo nel tentativo di proteggere la Terra dall'brillamento solare nel 75010 a.C. e, nel tempo, la Mela si arenò sulla Luna, dove l'artefatto venne, successivamente, recuperato dai Templari nel 1969.

Possessori[]

  • Isu (? - ?)
  • Ordine dei Templari (1969 - ?)

Storia[]

Quando la Prima Civilizzazione scoprì l'esistenza e l'imminente arrivo del brillamento solare, Giove, Minerva e Giunone iniziarono le loro ricerche sulle possibili soluzioni per il brillamento nel Grande Tempio. Durante le loro ricerche, scoprirono un principio nascosto dietro le Mele dell'Eden. Infatti, scoprirono che quando queste venivano usate per assoggettare gli umani, ordinando loro di credere in qualcosa era possibile che essi trasformassero i pensieri in realtà. Dunque, pensarono di inviare una Mela dell'Eden nello spazio nella speranza di poter allontanare il pericolo, facendogli pronunciare una sola frase "Devi salvarci". La prima Mela dell'Eden non fu posizionata correttamente e il suo raggio d'azione non poteva illuminare tutto il mondo. Allora, gli Isu ne lanciarono decine nello spazio, ma nessuna di esse poteva essere controllata, né dirigerne il flusso o asservire il mondo né dire la frase.[1]

Nel corso del XX secolo, i Templari scoprirono che la Mela era si era arenata sulla Luna. Negli anni '60, John F. Kennedy, presidente degli Stati Uniti d'America, voleva fare una joint venture con l'Unione Sovietica per raggiungere la Luna. Questo fu uno dei motivi per cui Kennedy divenne un obiettivo dei Templari, i quali assunsero un loro agente dormiente Lee Harvey Oswald per assassinarlo. Dopo la morte di Kennedy, a succedergli alla presidenza fu il suo vicepresidente, Lyndon B. Johnson, un burattino dei Templari.[2]

Sotto la presidenza Johnson, la NASA controllata dai Templari, avviò il programma Apollo per raggiungere la superficie lunare. L'operazione fu completata il 20 luglio 1969, giorno in cui gli astronauti dell'Apollo 11 recuperarono la Mela inviata nello spazio millenni prima.[2]

Galleria[]

Apparizioni[]

Fonti[]

Advertisement