Eraicon - AC2.pngEraicon - AC4.pngEraicon - Unity.png


Luigi XIV di Francia (5 settembre 1638 - 1 settembre 1715), noto anche con l'appellativo di Re Sole o come Luigi il Grande, è stato il settantaquattresimo re di Francia e il quarantaquattresimo del regno di Navarra dal 14 maggio del 1643 fino alla sua morte.

Durante il suo regno Luigi, convinto sostenitore della monarchia assoluta, non prese mai un primo ministro governando sempre da solo, con tutti i poteri nelle sue mani, lo stato. Nonostante il grosso potere il Re Sole governò sempre verso nell'interesse della Francia. Infatti impose nuove riforme che colpirono vari campi: nel campo economico, amministrativo, sociale, politico, militare e religioso. Tra cui la revoca dell'Editto di Nantes nel 1685, espellendo coloro che non professavano la religione cattolica, e il trasferimento dell'intera corte interna nella Reggia di Versailles, costruita per allontanare le attenzioni dei nobili dalla politica della Francia.

Dopo la sua morte avvenuta il 1 settembre del 1715, venne succeduto dal suo pronipote di appena cinque anni, Luigi XV, dato che gli eredi intermedi incontrarono la morte prematuramente.

Nel 2012 Clay Kaczmarek incluse re Luigi XIV in uno dei suoi glifi durante le esplorazioni nell'Animus da parte di Desmond Miles.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Luigi XIV è stato il re che ha regnato più a lungo nella storia europea con i suoi 72 anni e 110 giorni dal 1643 fino al 1715.

Fonti[modifica | modifica sorgente]

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.