FANDOM


Eraicon - Brotherhood

Libera uscita è la rappresentazione virtuale di una delle memorie genetiche di Ezio Auditore da Firenze, rivissuta da Desmond Miles nel 2012 attraverso l'Animus.

Descrizione

Mentre cammina a Monteriggioni, Ezio Auditore da Firenze si imbatte in una donna in difficoltà e la aiuta, portando per lei una cassa di fiori fino a Villa Auditore.

Dialoghi

Passeggiando per le strade di Monteriggioni, Ezio Auditore da Firenze si imbatte in una donna che si lamenta di essere in difficoltà.

Ezio si avvicina alla donna.

  • Ezio: Serve aiuto?
  • Angelina: Salve.
  • Ezio: Quanti fiori. Vostro marito è molto fortunato.
  • Angelina: Sono io la fortunata. Ci siete voi ad aiutarmi.
  • Ezio: Vediamo cosa posso fare.
Libera Uscita 1

Ezio trasporta la cassa di fiori per Angelina.

Ezio raccoglie la pesante cassa di fiori ed insieme alla donna inizia a camminare.

  • Angelina: Prima potrei avervi dato un impressione sbagliata.
  • Ezio: Ah, si?
  • Angelina: Non ho marito. I fiori sono per una festa.
  • Ezio: E io sono invitato?
  • Angelina: Alla festa di compleanno di Claudia Auditore alla villa? Se volete aiutarmi ancora, ho bisogno di una persona di classe che mi accompagni.
  • Ezio: Cosa vi fa pensare che io abbia classe?
  • Angelina: L'ho capito appena vi ho visto. Nessuno qui può vantare un simile portamento. Lo stesso Ezio Auditore ne resterebbe impressionato.
  • Ezio: Oh? Che cosa sapete di Ezio?
  • Angelina: Claudia ne dice un gran bene, ma egli di rado ne fa visita. A quanto ne so, tiene le distanze.
  • Ezio: Avete ragione. Le ho tenute.
  • Angelina: Oh, no. Voi? La festa doveva essere una sorpresa. Promettetemi di non dirlo a Claudia.
  • Ezio: Il mio silenzio ha un prezzo, non credete?
  • Angelina: Confido di potervi offrire varie contropartite.
  • Ezio: Sarò lieto di valutarle appena arrivati.
Libera Uscita 2

Ezio e Angelina nei pressi della Villa.

Ezio e la donna arrivano di fronte Villa Auditore, ed Ezio poggia la cassa in un mucchio, insieme ad altre.

  • Ezio: E ora, a proposito del mio silenzio.
  • Angelina: Un'idea, ce l'avrei. Ma c'è una condizione.
  • Ezio: Qualsiasi cosa.
  • Angelina: Dovrete aspettare fino a domani.
  • Ezio: Ah, se la cosa vi fa piacere, non sarò io ad oppormi.
  • Angelina: L'attesa sarà valsa la pena. Fidatevi di me.

Angelina si congeda da Ezio e torna al suo lavoro.

Risultato

Ezio consegna i fiori per la festa di compleanno di Claudia, e torna di nuovo per le strade di Monteriggioni.

Galleria

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.

Fandom may earn an affiliate commission on sales made from links on this page.

Stream the best stories.

Fandom may earn an affiliate commission on sales made from links on this page.

Get Disney+