Eraicon - Revelations.png


L'aquila ferita è la rappresentazione virtuale di una delle memorie genetiche di Ezio Auditore da Firenze, rivissuta da Desmond Miles nel 2012 attraverso l'Animus.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Dopo esser caduto nel burrone, Ezio Auditore da Firenze, ferito, riesce a uscirne. Visto l'Assassino ancora in vita, il capitano dei Templari bizantini, Leandros, ordina ai suoi uomini di ucciderlo e si rintana all'interno della fortezza del villaggio di Atlas. Uccisi gli uomini, Ezio si infiltra e va ad uccidere il capitano Templare per recuperare il diario che porta con sé.

Dialoghi[modifica | modifica sorgente]

Nell'inseguimento, il carro di Ezio cade in un burrone. Tuttavia, l'Assassino è ancora in vita.

  • Leandros: Non togliete gli occhi dalla strada per nessun istante, ci siamo capiti? Nessuno passi!
  • Bizantino: Leandros. Là.
  • Leandros: Bene, bene... Guarda chi esce da questo buco per crepare!
    È a un passo dalla morte. Su, finitelo.
    Portatemi la sua testa, o gettatevi da soli in questa gola!

Ezio sfrutta un mulino per scalare le mura di Atlas.

Ezio uccide i soldati bizantini, e, entrato nella fortezza salendo sulle pale di un mulino, si prepara a uccidere una guardia.

  • Ezio: (Tra sé) Era così facile un tempo.

Utilizzando il senso dell'aquila, Ezio segue le tracce del capitano Templare.
Dopo aver attraversato il villaggio di Atlas, Ezio si infiltra nella fortezza, e trova Leandros all'interno della cittadella.

  • Leandros: Possibile che tu sia tanto letale quanto di dipingono le leggende? O io sono a capo di una manica di ubriachi armati di fronde? Da questa parte, Ezio. Adesso non c'è via di fuga!

Ezio nota delle guardie che lo stanno per raggiungere alle spalle.

  • Ezio: Né per me, né tantomeno per te!

Ezio chiude il cancello dietro di sé.

Con un colpo di spada, rompe la corda e chiude la porta dietro di lui, impedendo l'arrivo di rinforzi e la fuga di Leandros.

  • Leandros: Uccidetelo! Fatelo a pezzi!

Uccisi tre bizantini, Ezio trova dai loro corpi un medicinale, che usa per curarsi.

  • Ezio: Ah! Questo placa il dolore.

Ezio avanza nella cittadella, e inizia a scalare il palazzo su cui si è rifugiato Leandros, mentre due archibugeri tentano di ucciderlo sparandogli. Vedendo Ezio, Leandros gli getta addosso un soldato, che però non colpisce Ezio.

  • Leandros: Fai del tuo peggio, canaglia!

Ezio raggiunge Leandros.

  • Leandros: Che cosa ci vuole per ucciderti, eh? Perché non muori?
  • Ezio: Ma non sei stanco di blaterare?

Ezio si avvicina a Leandros e lo colpisce mortalmente con la lama celata, poi lo interroga prima che il Templare muoia.

Gli ultimi momenti di Leandros.

  • Leandros: Ebbene, il vecchio segugio morde ancora.
  • Ezio: Il libro che porti con te. Dove lo tieni?
  • Leandros: Ah! Il diario di Polo? Non ti servirà a niente, non più. Abbiamo già trovato una delle chiavi di Masyaf e ci avviciniamo alle altre.
  • Ezio: Ciò che sta in quella biblioteca non è per voi. Non è per i Templari.
  • Leandros: Ah, puoi tenerti i libri di Altaïr, Ezio. Noi cerchiamo solo consiglio. Vogliamo solo indicazioni... per la posizione del Grande Tempio.
  • Ezio: Il Grande Tempio? Dimmi di più. Ora!

Leandros muore.

  • Ezio: Requiescat in pace... bastardo.

Ezio raccoglie il diario e decide di dirigersi verso Costantinopoli.

Risultato[modifica | modifica sorgente]

Ezio uccide Leandros e recupera il diario di Niccolò Polo.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Ezio uccide Leandros con la lama celata destra, che però è rotta.

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Ricordi principali
Sequenza 1: Come tornare a casa
Il carnefice - Fuga in extremis - Uno strano diario - A rotta di collo - L'aquila ferita
Sequenza 2: Il crocevia del mondo
Un caldo benvenuto - Ambientamento - La lama uncinata - Panorama da Galata
Tattiche avanzate - Alla difesa - All'attacco
Sequenza 3: Oggetti smarriti
Il prigioniero - La sentinella, parte 1 - Contratti di gilda - Fabbricazione di bombe - Un volto familiare
La cisterna di Yerebatan - Do ut des - Il custode del Mentore
La maledizione degli Athingani - La sentinella, parte 2
Sequenza 4: Guerra incivile
Il banchetto del principe - Un incontro difficile - La quarta parte del mondo
Segni e simboli, parte I - La torre di Galata - La veglia del Mentore
Sequenza 5: Erede dell'impero
I Giannizzeri - Le porte dell'arsenale - Infiltrazione nell'arsenale
Ritratto di donna - Segni e simboli, parte II - Il Foro del Bue - Un nuovo regime
Sequenza 6: Lo sfavore della fortuna
Nell'ombra - Onore perduto e vinto - Latore di notizie
Commissioni - Segni e simboli, parte III - La torre della Fanciulla - Il ritorno del Mentore - A vele spiegate
Sequenza 7: Malavita
La città nascosta - La spia che mi evitava - Il rinnegato - Disarmo forzato
L'ultimo dei Paleologi - Fuga - Passaggio di testimone
Sequenza 8: La fine di un'epoca
Scoperta - Lo scambio - La fine del viaggio
Sequenza 9: Rivelazioni
Ritorno a casa - L'eredità perduta - Il messaggio
Luoghi segreti
Il segreto di Santa Sofia - La tomba dell'Impalatore
Reclutamento Assassini
Il rissoso - L'allievo - Il vendicatore - L'acrobata - I mendicanti - La borseggiatrice
Maestro Assassino
Il Diacono (Parte 1 - Parte 2) - La Truffatrice (Parte 1 - Parte 2) - Il Campione (Parte 1 - Parte 2)
Il Guardiano (Parte 1 - Parte 2) - Il Visir (Parte 1 - Parte 2) - La Teatrante (Parte 1 - Parte 2)
Sede di fazione
Ragazzo sfortunato - Delazioni
Libri
L'ippodromo - Galata - L'arsenale - Il Foro del Bue - L'acquedotto - Chiesa I - Chiesa II
Piri Reis
Tuono - Cortina fumogena - Pirotecnica - Datura - Triboli
Richiamo fumogeno - Invischiato con le bombe - Cavo d'innesco
Il Viaggio di Desmond
Dubbi - Addestramento - Fuga - Metropoli - Rimpianti
L'Archivio Perduto
La fine è solo l'inizio - L'Ordine - Abstergo - La talpa - Effetto osmosi - La verità - La fine
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.