Assassin's Creed Wiki

Le wiki internazionali di Assassin's Creed si uniscono per porre fine alla cultura tossica all'interno di Ubisoft.
→ Per saperne di più

LEGGI DI PIÙ

Assassin's Creed Wiki
Advertisement
Assassin's Creed Wiki
Il fantasma rosso delle Tuileries

Un dipinto ad olio raffigurante Johannes Metzger.

Johannes Metzger, noto tra i francesi con il nome di Jean L'Écorcheur, è stato un macellaio tedesco che visse a Parigi fino al 1561, anno della sua morte. Poco tempo dopo la sua morte, il suo spettro terrorizzò i parigini, venendo denominato Il fantasma rosso delle Tuileries.

Biografia[]

Dopo che Caterina de' Medici decise di costruire il palazzo delle Tuileries, dopo che giudicò il Louvre piccolo per ospitare la sua corte. Secondo una leggenda, Johannes si rifiutò di andarsene dal luogo in cui viveva e lavorava, in quanto facente parte del sito utilizzato per costruire il nuovo palazzo della regina. Di conseguenza, Johannes venne arrestato e giustiziato. Qualche istante prima della sua morte, giurò di ritornare per vendicarsi contro gli occupanti del palazzo che la regina Caterina costruì.

Poco dopo la sua morte, gli occupanti del palazzo iniziarono a lamentarsi e a impaurirsi ai strani rumori e apparizioni nel palazzo attribuendoli allo spirito vendicativo di Metzger, denominandolo Il fantasma rosso delle Tuileries. Inoltre, la regina Maria Antonietta, dopo essere stata trasferita da Versailles alle Tuileries nel 1789, chiese la protezione di un mago dalle apparizioni del fantasma.

Durante la rivoluzione francese, il Direttore delle finanze dello stato Gabriel Beaudoin venne designato come prossimo obiettivo da tormentare dal fantasma rosso. Essendo continuamente perseguitato nel suo ufficio durante il lavoro, Beaudoin, infine, venne spinto a suicidarsi. In realtà, Beaudoin venne ingannato e manipolato da Hervé LeGall, il suo assistente e un lontano discendente di Johannes Metzger. LeGall ambiva al posto che occupava Beaudoin, quindi pianificò di ucciderlo per poi succederlo nel ruolo. Purtroppo, il suo omicidio venne scoperto durante le indagini dell'Assassino Arno Dorian che trovò le prove a favore della sua colpevolezza.

Dopo che Napoleone Bonaparte si trasferì nel palazzo, venne raccontato che incontrò il fantasma che gli parlò: "Sarai felice fino a 45 anni, perché ho il compito di proteggerti. Ma poi ti abbandonerò". Ciò venne valorizzato dopo che effettivamente, Napoleone nel 1814, a 45 anni dalla sua nascita, venne sconfitto ed esiliato all'isola Elba.

Fonti[]

Advertisement