FANDOM


Eraicon - TemplariEraicon - Liberation

Jean-Jacques Blaise d'Abbadie (1726 - 4 febbraio 1765) è stato un governatore francese della Louisiana e un alleato dei Templari. Il 4 febbraio del 1765, fu ucciso dall'Assassina Aveline de Grandpré, all'interno della sua abitazione, dopo che quest'ultima aveva assistito ad un incontro tra il governatore e Rafael Joaquín de Ferrer.

Biografia

Primi anni

Durante la guerra di successione austriaca, d'Abbadie servì nella Marine nationale. Catturato dalle forze britanniche nel 1746 e detenuto come prigioniero di guerra, fu liberato nel 1748, in seguito al Trattato di Aix-la-Chapelle, con l'aiuto del Templare Charles-Gabriel Sivert.

D'Abbadie fu fatto governatore della Louisiana nel 1763, a seguito del trattato segreto di Fontainebleau, di cui la Francia cedette il territorio della Louisiana alla Spagna, in seguito al trattato di Parigi. Successivamente, fu inviato a New Orleans a smantellare sistematicamente la guarnigione francese e preparare il territorio per il passaggio di consegne agli impianti Templari all'interno del governo spagnolo.

Ultimi anni e morte

In realtà, d'Abbadie desiderava mantenere la colonia francese, che lo portò a fare un accordo con Rafael Joaquín de Ferrer. Essi fecero che d'Abbadie sarebbe rimasto al potere come governatore di New Orleans, a condizione di curare la consegna della colonia ai Templari e fornire de Ferrer con schiavi e vagabondi per un'operazione in Messico programmando il tutto la sera del 4 febbraio 1765.

Tuttavia, l'incontro fu origliato dall'Assassina Aveline de Grandpré, che aveva scoperto le attività di de Ferrer a New Orleans. Con la conversazione finita e de Ferrer essendosi allontanato per godersi la festa, d'Abbadie fu lasciato solo nel suo ufficio, dove fu attaccato da Aveline. Nonostante avesse chiamato le sue guardie, il governatore rimase ucciso dall'Assassina con un colpo di moschetto.

Nel 1766, d'Abbadie venne sostituito da Antonio de Ulloa per il ruolo di governatore.

Curiosità

  • Storicamente, la morte di d'Abbadie fu causata da un disturbo nervoso.

Galleria

Fonti

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.