Eraicon - Brotherhood.pngEraicon - Fratellanza.png


Ezio e Machiavelli sul Ponte Fabricio.

L'Isola Tiberina è un'isola situata sul fiume Tevere, nel Distretto del centro di Roma. Nel XVI secolo, l'isola divenne la sede dell'Ordine degli Assassini a Roma, come base delle loro operazioni per la guerra di Ezio Auditore contro i Borgia.

Mentre Ezio usciva per rovesciare il governo dei Borgia su Roma, Niccolò Machiavelli rimaneva sull'isola, per addestrare nuove reclute inviate a lui da Ezio. L'isola conteneva inoltre una banca, una colombaia e quattro botteghe: un fabbro, un medico, un sarto e un mercante d'arte; in ogni negozio dell'isola sarà possibile accedere alle missioni mercantili.

Covo degli Assassini[modifica | modifica sorgente]

L'edificio che poi divenne sede degli Assassini, fu inizialmente un magazzino di proprietà di Fabio Orsini, che cedette volentieri a Niccolò Machiavelli per essere utilizzato come covo a Roma. All'esterno, il quartier generale era un edificio molto alto, ma in gran parte senza pretese. Si poteva accedere all'edificio tramite l'entrata principale, un'entrata sul tetto, da una fogna nascosta dal Tevere e attraverso le gallerie.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Nella mappa di gioco, il nascondiglio dell'Isola Tiberina è indicato dal simbolo degli Assassini, bianco su sfondo nero.
  • I negozi dell'Isola Tiberina sono gli unici dove sono disponibili le Missioni mercantili.
  • Non ci sono guardie sull'isola.
  • Sull'isola è situato il Covo degli Assassini dal quale si può accedere in quattro modi: dalla porta dietro al fabbro; dalla porta situata sulla torre dove vi è possibile effettuare un salto della fede; dalle gallerie; da dei piccoli archi al livello del fiume sul perimetro dell'isola.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.