Eraicon - Revelations.png


Il Visir, Parte 1 è la rappresentazione virtuale di una delle memorie genetiche di Ezio Auditore da Firenze, rivissuta da Desmond Miles nel 2012 attraverso l'Animus.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Ezio Auditore da Firenze viene sfidato dal suo apprendista in una corsa. I due Assassini vedono un uomo che viene derubato, e così Ezio decide di correre in suo soccorso restituendogli la lettera.

Dialoghi[modifica | modifica sorgente]

L'Apprendista sfida Ezio a una gara di corsa.

  • Apprendista: Mentore, mi hanno detto che hai la velocità e la forza di un ventenne.
  • Ezio: Cerco di tenermi in forma.
  • Apprendista: Che ne dici di una gara? Mi andrebbe un poco di esercizio.
  • Ezio: Inizia tu, io ti seguo.

I due iniziano a corre utilizzando la corsa, più tardi Ezio vede un Templare che decide di seguire abbandonando la gara.

  • Ezio: Quel Templare trama qualcosa. Dobbiamo seguirlo.

Osserva l'uomo, che ruba i documenti.

  • Ezio: Non lasciartelo scappare!
  • Apprendista: Posso pensarci io, Mentore.

Ezio assassina il Templare.

Ezio insegue e assassina il templare.

  • Apprendista: Aveva questo con se, Mentore. Apparterrà al Visir che ha derubato.
  • Ezio: Sbarazzati del corpo. Io restituirò questo documento.

Ezio ritorna dal Visir, Damat Ali Pasha.

  • Ezio: Credo che questo le appartenga.
  • Damat: Ah! Mi avete risparmiato una grande umiliazione, davanti alla sublime porta, grazie, effendi. Si tratta dell'Apprendista che vi ha aiutato oggi?
  • Ezio: Vi auguro una buona giornata.

Risultato[modifica | modifica sorgente]

Ezio e il suo Apprendista restituiscono a Damat Ali Pasha, il Visir, i documenti.

Galleria[modifica | modifica sorgente]

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.