Eraicon - Personaggi.pngEraicon - Assassini.pngEraicon - Templari.pngEraicon - Altair's Chronicles.png


Harash (? - 1190) è stato un membro della Confraternita degli Assassini e ricoprì il ruolo di Custode dell'Ordine, quindi il secondo in comando sotto il mentore Al Mualim. Nonostante il ruolo importante, Harash si alleò segretamente con i Templari, fornendogli informazioni sensibili. Il suo tradimento rimase segreto agli Assassini, ma Altaïr Ibn-La'Ahad riuscì a scoprirlo da Adha.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nel 1190, Harash tradì la Confraternita degli Assassini, alleandosi con i Templari. Grazie alla posizione che ricopriva, Harash poté minare considerevolmente la sicurezza dell'intera Confraternita.

Durante la ricerca del Calice, Altaïr, dopo aver salvato Adha, venne informato da lei del tradimento di Harash. La donna lo aveva scoperto durante la sua prigionia dai Templari e temeva che se fosse rimasta con Altaïr e lo avesse seguito ad Aleppo, Harash avrebbe potuto aiutare i Templari a catturarla nuovamente. Nonostante si fidasse di Adha, Altaïr non poteva accusare Harash di tradimento se non aveva le prove. Quindi, decise di assassinare Harash di sua iniziativa, senza dare alcuna spiegazione ai suoi confratelli, e di abbandonare l'Ordine per iniziare una nuova vita altrove con Adha.

Harash insieme al Templare ad Aleppo.

Poco tempo dopo, HarAsh s'incontrò con un capitano Templare nel cortile della cittadella di Aleppo nel cuore della notte. Il Templare riferì che avevano trovato Adha a Tiro, nascosta su una nave. Tuttavia, esitarono a catturarla in quanto sospettosi che stesse aspettando qualcuno e temevano che quel qualcuno fosse Altaïr. Comunque se lei non stava aspettando lui, i Templari avrebbero avuto difficoltà a rintracciare l'Assassino. Harash lo rassicurò promettendogli che lo avrebbe contattato appena avrebbe avuto altre notizie. Quando il Templare fece per andarsene, Harash lo avvertì di non farsi vedere. Ironia della sorte, Altaïr, riuscito a raggiungere Aleppo e ad infiltrarsi nella cittadella, osservò e ascoltò l'intero incontro di Harash e il Templare.

Avuto conferma del doppio gioco di Harash, Altaïr rimase convinto di dover metter fine a questa storia. Quindi, si precipitò nel cortile e affrontò Harash. Durante il duello nessuno dei due osò parlare e tre Assassini si unirono al combattimento a favore di Harash e contro Altaïr. Nonostante l'aiuto degli altri tre Assassini, Harash uscì sconfitto dal combattimento e venne ucciso da Altaïr che lo assassinò con la lama celata.

Caratteristiche e personalità[modifica | modifica sorgente]

Harash fu un Assassino dotato di un'ottima forma fisica ed era un esperto spadaccino. Le sue vesti da Assassino erano colorati di nero e di verde rispetto al comune colore bianco presente in tutte le vesti da Assassino.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Personaggi
Assassini
Altaïr Ibn-La'AhadAl MualimHamid
HarashHazadKadarRafik
Templari
BasiliskRoland NapuleMaestro della Torre
Studente del Maestro della TorreGuerriero con asciaTamir
Altri
AdhaAlaatAymanBadrFajera
Fazioni
AssassiniTemplariCrociati
(Cavalieri Templari ∙ Cavalieri OspitalieriCavalieri Teutonici)CiviliSaraceni
Luoghi
AcriDamascoGerusalemme (Villa di Lacoeur)
TiroAleppoTempio del Deserto
Eventi
Terza crociata (Assedio di AcriRicerca del Calice)
Termini e gameplay
AnimusMemoria geneticaSincronizzazioneEffetto osmosiMimetizzazione
BorseggioIntercettazioneInformatoriInterrogatoriInvestigazioneSalto della fede
EruditiRicordiObiettivi
Armi
Lama CelataSpadaBalestraPugnali da lancioBombe fumogeneRampino
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.