FANDOM


Eraicon - Mondo realeEraicon-Origins


Gli Occulti è un contenuto scaricabile sviluppato da Ubisoft per Assassin's Creed: Origins, ed è un'espansione alla campagna. È stato rilasciato il 23 gennaio 2018 ed è la prima delle due espansioni del gioco, insieme a La Maledizione dei Fara

Gli Occulti è ambientato nel 38 a.C., qualche anno dopo la fine della trama principale, nella penisola del Sinai, con personaggio giocabile sempre l'Occulto Bayek, dove resterà invischiato nella lotta tra i romani e i ribelli nabatei della penisola.

Biografia

L'Occulto Bayek in viaggio per l'Egitto ricevette una lettera da Otis, uno scriba romano. La lettera lo informò di un' accampamento costruito nelle vicinanze dell'oasi di Siwa. Dopo aver ucciso il comandante, Bayek lesse una lettera in suo possesso, dove scoprì che un certo Jibade stesse organizzando un complotto ai danni del popolo egizio e che dei carri con delle tangenti erano in partenza da varie regioni d'Egitto. Dopo aver ucciso Jibade e distrutto i suoi carri, Bayek visitò la casa di Otis, ma scoprì solamente un orribile invasione da parte di alcune guardie che avevano ucciso sia i servitori che lo stesso Otis. Dopo aver indagato all'interno della casa Bayek trovò una lettera di Otis, dove informò l'Occulto che il capo del complotto era il generale Rufio, un romano che volle conquistare l'Egitto apparendo come il suo salvatore grazie ai suoi contatti, che Bayek riuscì a fermare, per invaderlo dall'interno. La lettera finì con Otis che chiese a Bayek di informare Aya di aver ripagato il suo debito e di aver desiderato di conoscerlo di persona.

Quattro anni dopo, l'Occulta Tahira inviò una lettera d'aiuto al suo confratello Bayek, in cui scrisse la sua disperazione sopra il fatto della dominazione romana nella regione egiziana del Sinai, e che il suo supporto verso i ribelli nabatei di Gamilat portò la morte di due Occulti. Bayek, ricevuta la lettera, prese un traghetto che lo trasportò nella penisola.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.