FANDOM


Eraicon-Origins

I Gabiniani furono un'unità militare romana stanziata ad Alessandria, in Egitto, dal 55 al 47 a.c., anno in cui la faraona Cleopatra la annientò grazie all'aiuto dell'esercito di Gaio Giulio Cesare.

Nascita Dei Gabiniani

Nel 58 a.c., Tolomeo XII venne cacciato dalla sua patria a causa di un malcontento cittadino e si rifugiò a Roma. Gneo Pompeo Magno, suo alleato, ordinò ad Aulo Gabinio, governatore della Siria, di conquistare il trono per il faraone esiliato, con la promessa di una sostanziosa somma di denaro come ricompensa. Conquistato il trono e dato a Tolomeo, ritornò nella sua provincia a causa di alcune rivolte, lasciando buona parte del suo esercito a protezione del faraone che si chiamarono, in onore del loro generale, Gabiniani.

Fine dei Gabiniani

Durante la Guerra Civile Alessandrina, i Gabiniani furono capeggiati da Settimio, che appartenne all'Ordine degli Antichi, e supportarono il faraone Tolomeo XIII opponendosi a sua sorella Cleopatra e i suoi alleati. Infatti uccisero Gneo Pompeo Magno poco dopo la sua sconfitta a Farsàlo contro Cesare, perché era alleato con la faraona.

Cleopatra però riuscì ad allearsi anche con Cesare e grazie all'aiuto del suo esercito annientò i Gabiniani.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.