FANDOM


Eraicon - Revelations

A Vele Spiegate 9

Ezio usa un cannone fuoco greco.

Fuoco greco (Greco: ὑγρόν πῦρ - hygrón pyr) era l'espressione usata per indicare una miscela incendiaria usata dai Bizantini per dar fuoco al naviglio avversario o a tutto quello che poteva essere aggredito dal fuoco.

Storia

La prima volta ad essere stato utilizzato fu da parte dell' esercito bizantino dell'imperatore Leone III, quando le navi nemiche assediarono Costantinopoli nel 717 d.C. Il fuoco greco bruciò la flotta nemica, costringendoli alla ritirata.

Nel 1511, l'Assassino Ezio Auditore da Firenze fece uso della sostanza infiammabile allo scopo di distruggere diverse navi nel porto che gli impedivano di lasciare la città.

Curiosità

  • Il fuoco greco era un segreto gelosamente custodito. La sua composizione rimane ancora oggi sconosciuta, nonostante le molteplici teorie.
  • Il fuoco greco è utilizzabile nella Difesa dei Covi dopo aver protetto 2 covi dagli attacchi bizantini.

Galleria

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.