Eraicon - Personaggi.pngEraicon - Templari.pngEraicon - Unity.png


Flavigny (? - estate 1792) è stata segretamente un membro dell'Ordine dei Templari durante la rivoluzione francese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Ad un certo punto della rivoluzione, Flavigny stava eseguendo a tre uomini una cerimonia di iniziazione all'Ordine nelle catacombe di Parigi in piena segretezza. Tuttavia, Didier Paton, una spia incaricata da Maximilien de Robespierre di trovare i controrivoluzionari, scoprì la cerimonia e l'esistenza dell'Ordine.

Nell'estate del 1792, Flavigny si creò l'identità di una sarta con un negozio a Les Halles mentre lavorava, invece, agli ordini di Marie Lévesque. Infatti, assieme ad alcuni suoi sottoposti Templari, la Flavigny rubò o dirottò molti carichi di cibo destinati ai mercati della città ai magazzini in loro possesso. La carenza di cibo ai mercati portò un innalzamento vertiginoso dei prezzi del cibo e un incredibile malcontento tra la popolazione, la quale disperata per la fame iniziò ad accusare i mercanti di accumulare il cibo per il loro profitto personale. Presto, la popolazione si rivoltò distruggendo i banchi ai mercanti o uccidendoli, portando ulteriore instabilità in città come voluto dal Gran Maestro François-Thomas Germain.

Tuttavia, Théroigne de Méricourt scoprì i piani della Flavigny e chiese l'aiuto della Confraternita degli Assassini per recuperare il cibo da lei rubato. Decise comunque di intervenire personalmente e salì su uno dei carri appena rubati dalla Flavigny. Il carro giunse in una zona controllata dagli estremisti e grazie al suo strano abbigliamento, alcuni di loro presero la Méricourt per una mendicante o una pazza e la lasciarono perdere. Poi venne trovata dall'Assassino Arno Dorian, giunto con un gruppo di confratelli, e li informò del ruolo svolto dalla Flavigny. Quindi dopo aver trovato il cibo e ucciso i suoi complici, Arno, con l'aiuto degli altri Assassini, assassinò Flavigny.

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Fonti[modifica | modifica sorgente]

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.