Assassin's Creed Wiki

Le wiki internazionali di Assassin's Creed si uniscono per porre fine alla cultura tossica all'interno di Ubisoft.
→ Per saperne di più

LEGGI DI PIÙ

Assassin's Creed Wiki
Advertisement
Assassin's Creed Wiki
PL Furbo Ti aiuterò a scoprire la verità.

La pagina riporta le traduzioni ufficiali presenti nei sottotitoli della versione in italiano di Assassin's Creed IV: Black Flag. Le pagine possono contenere vari errori di traduzione.

  • Voce fuori campo: Progetto Surrogato, test sessione 32. 11 gennaio 1981. Tester: Aileen Bock. Campione DNA: SB1970.

[Termina la voce fuori campo. Inizia la registrazione originale.]

  • Barthel: Miriam... Miriam, sei tu? Sei qui dentro?
  • Miriam: Barthel?
  • Barthel: Oh, grazie a Dio sei viva! Ero così spaventato!
  • Miriam: Barthel, come ti hanno trovato? Oddio, che cosa ti faranno?
  • Barthel: Ti hanno fatto del male?
  • Miriam: Non ho detto niente. Al momento, ogni giorno, mi chiedono di te e di quel manufatto. Ma non ho detto niente. Niente!
  • Barthel: Sì, ne sono certo, Miriam. Ma come stai? Non sei ferita, vero?
  • Miriam: Non è grave, no. Sto bene.
  • Barthel: Ottimo. Dobbiamo mandare un messaggio a Oskar. Subito. Dobbiamo dirgli dove...

[Fine del nastro]

  • Lillian: Video molto interessante, Aileen. È in Germania, vero? Durante la guerra.
  • Aileen: Gran parte dei ricordi a cui ho avuto accesso risalgono al periodo in cui Miriam era in mano ai nazisti a Colonia.
  • Lillian: Miriam... È ancora viva?
  • Aileen: No, era la madre di mio mar... Del mio ex marito. È morta ormai da quasi cinque anni.
  • Lillian: Che donna di spirito. Ce ne sono poche.
  • Aileen: Hai ragione.
  • Lillian: E quell'uomo, Barthel. Stava parlando di un manufatto. Hai idea di cosa sia?
  • Aileen: Il team ci sta lavorando. Ma non è certo la priorità. Ci serve ancora...
  • Lillian: Ora lo è.
  • Aileen: Davvero?
  • Lillian: Dovete trovare altri ricordi di questa donna. Ce ne sono altri in cui si parla del manufatto, che tu sappia?
  • Aileen: Cinque o sei, credo, sì. Ma di che si tratta?
  • Lillian: Hai delle domande, lo capisco. Ma io non ho le risposte. Non ancora. Però ho tanti soldi. E se tu mi porti questi ricordi, o qualsiasi altro riferimento al manufatto, triplicherò il tuo inero budget finché posso.
  • Aileen: Triplo budget? Oddio, ma che cos'è?
  • Lillian: Lunedì alle 9. Nel mio ufficio. Faremo una bella chiacchierata.
  • Aileen: Ma Lillian, io non...
  • Lillian: Fai buon weekend, signora Bock! Continua così!

[La porta si apre e si chiude] [Fine della registrazione ed inizio con una nuova avvenuta un po' di tempo dopo alla precedente] [Squilla un telefono]

  • Karl: Pronto, chi parla?
  • Aileen: Ciao, sono Aileen.
  • Karl: Ehi! Come stai?
  • Aileen: Bene. Indaffarata. Fa freddo! È un inverno così gelido.
  • Karl: Ah. A Seamus non piacerà. Il clima è già tiepido qui.
  • Aileen: Resta qui solo per un mese. Resisterà. E ho tanto lavoro, non dovrà preoccuparsi di avere la mamma intorno.
  • Karl: Ah. Lavori ancora 12h al giorno...
  • Aileen: Dovrei trasferirmi in laboratorio.
  • Karl: Senti, se hai così da fare, Seamus può stare con me...
  • Aileen: No, no. Voglio vederlo. Ci divertiremo.
  • Karl: Non è troppo dura fare la mamma e il genio?
  • Aileen: Assolutamente no.
  • Karl: Il volo arriva domani sera alle... 8:15. Vai a prenderlo?
  • Aileen: Ma certo. 8 e un quarto.
  • Karl: Di sera. Gli dico che ci sarai.
  • Aileen: Grazie, Karl. Devo andare, scusa! Stammi bene.
  • Karl: Anche tu.

[Termina la conversazione al telefono] [Fine della registrazione ed inizio con una nuova avvenuta un po' di tempo dopo alla precedente]

  • Vidic: Ah, Aileen. Non ti avevo visto.
  • Aileen: T'interrompo?
  • Vidic: No, va bene. Il soggetto è incosciente. Si trova nel diciottesimo secolo, a New Orleans, proprio ora. Nei ricordi di una donna.
  • Aileen: Dev'essere strano! Da quanto è lì dentro?
  • Vidic: 83 minuti.
  • Aileen: Cavolo.
  • Vidic: Nella media. Come posso aiutarti.
  • Aileen: Io volevo... volevo solo ringraziarti per aver mandato Lillian da me. È rimasta molto colpita.
  • Vidic: Già, hai visto? Quei burocrati hanno solo bisogno di vedere con i loro occhi ogni tanto. Hanno bisogno di sentirsi al comando.
  • Aileen: Lillian è sicuramente al comando. Mi ha triplicato il budget.
  • Vidic: Triplicato? Cristo, Aileen. Devi aver scoperto chi ha ucciso Kennedy!
  • Aileen: Sai, ha sentito qualcosa d'interessante in uno dei miei nastri. Si parlava di un manufatto. Molto vago, ma è bastato!
  • Vidic: Un manufatto. Che cosa può essere?

[Suoni di allarme]

  • Vidic: Cristo! Tiratelo fuori di là! Presto!
  • Aileen: Oh, mio Dio!
  • Scienziato 1: Così morirà! Non è isolato!
  • Vidic: Oddio, sta avendo un attacco! Spegnete! Ora!
  • Scienziato 2: Battito a 170!
  • Vidic: SPEGNETE TUTTO! ORA!

[Fine della registrazione ed inizio con una nuova avvenuta un po' di tempo dopo alla precedente] [Squilla un telefono]

  • Vidic: Aileen, sono Warren. Stavo già per scusarmi per l'ora tarda, ma vedo che non ci sei. C'è tuo figlio forse? Ehm, senti... dopo lo spiacevole incidente con il Soggetto 1... si è scatenato l'inferno qui in ufficio riguardo al Progetto Animus. C'è chi dice di chiuderlo... Per alcuni non è sicuro... Le solite stronzate del cazzo. E se fermano il mio progetto, fermano anche il progetto Surrogato verrà soppresso. Immagino che tu questo lo sappia bene. Beh voglio rassicurarti: questo non accadrà. Non ci fermeranno, non lo permetterò. Non lascerò che un decesso... Colpa di un'epilessia latente, diciamolo... Non lascerò che distruggano il frutto di decenni di ricerche dei nostri predecessori, e cinque anni di lavoro ininterrotto all'Animus! C'è ancora molto da fare. E infiniti obiettivi da raggiungere. Quindi... Volevo darti la notizia io stesso: ho deciso di offrirmi volontario come secondo soggetto. Sono convinto che l'Animus sia perfettamentew sicuro, a patto di restare all'interno dei ricordi del mio DNA ancestrale. La settimana prossima ho intenzione di rimanere per QUATTRO ore all'interno dell'Animus. Ti sarei grato se tu e il tuo team poteste monitorare i miei progressi. E dopo questa inevitabile quanto ridicola dimostrazione, ti do la mia parola che collaborerò con te per risolvere tutti i problemi riscontrati. Il progetto Surrogato è un'ideale geniale, e credo che rappresenti il futuro del progetto Animus. Ma ora che l'Animus è in discussione, sono pronto a tutto pur di dimostrare che è assolutamente sicuro. Ci vediamo all'ufficio lunedì. A presto.

[Termina la conversazione al telefono]

[Fine della registrazione]

Fonti[]

Advertisement