FANDOM


Eraicon - AC4Eraicon - Rogue


Experto Crede

L'Experto Crede.

La Experto Crede, anche noto come La Nave Fantasma, è stato un possente brigantino di origine francese capitanato dall'Assassino Adéwalé nel periodo in cui operò a Santo Domingo per conto della Confraternita, aiutando una banda di ribelli africani contro lo schiavismo francese. Prima di entrare in possesso di Adéwalé era una nave di schiavi.

Storia

Causa dei Maroon

La Experto Crede entrò in possesso di Adéwalè quando questi lo rubò mentre era ancorato alla baia di Port-au-Prince nel 1735. Adéwalé utilizzò la nave al servizio della causa dei Maroon, tra i quali reclutò la sua ciurma, attaccando le varie navi di schiavi che navigarono sul mare delle Indie Occidentali liberando i prigionieri oppure per raggiungere le varie piantagioni sparse nelle varie isole, dove liberò ulteriori schiavi.

Guerra franco-indiana

Dopo il terremoto del 1751, Adéwalé salpò con la Experto Crede da Santo Domingo verso la tenuta di Davenport, dove chiese il supporto degli Assassini coloniali.

Nel 1758, Adéwalé con la Experto Crede partecipò alla battaglia navale di Louisbourg supportando la Marine nationale contro la Royal Navy. La battaglia si rivelò essere una sconfitta per la Marine nationale e la Experto Crede a causa anche dell'intervento del vascello HMS Pembroke, capitanata dal tenente ammiraglio James Cook ma in quella battaglia governata dal Templare Shay Cormac, a fianco della Royal Navy. Adéwalé si ritirò dalla battaglia prima che la sua nave subisse altri danni e venisse affondata.

La Experto Crede venne ancorata a Vieille Carrière per riparare i danni dell'ultima battaglia. Haytham Kenway e Shay individuarono Adéwalé e con un diversivo lo costrinsero alla fuga. Adéwalé scappò con la sua nave ma venne attaccato dal Morrigan, il brigantino di Shay, con il quale iniziò un duro scontro navale ma venne sconfitto e si dovette arenare lungo un lago.

Equipaggio

Curiosità

  • Il nome della nave è un motto latino che significa "credi all'esperto".
  • Non si sa cosa sia successo alla Experto Crede dopo gli eventi di "Spavalderia".

Fonti

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.