Assassin's Creed Wiki

Le wiki internazionali di Assassin's Creed si uniscono per porre fine alla cultura tossica all'interno di Ubisoft.
→ Per saperne di più

LEGGI DI PIÙ

Assassin's Creed Wiki
Advertisement
Assassin's Creed Wiki

Eteokles, in italiano Eteocle, è stato un re della città di Tebe secondo la mitologia greca, primogenito di Edipo e fratello di Polinice, Antigone e Ismene.

Biografia[]

Il mito[]

Dopo che Edipo si accecò e dovette lasciare Tebe, esiliandosi, il titolo di sovrano passò provvisoriamente nelle mani di Creonte, fratello di Giocasta, madre e moglie di Edipo. Quando i due figli maschi di Edipo raggiunsero l'età per regnare, si pose il problema della successione al trono, dato che entrambi erano decisi a diventare re. Infine si raggiunse un compromesso: i due fratelli si sarebbero alternati sul trono, un anno a testa. Il primo a regnare fu Eteocle, ma non mantenne la promessa allo scadere del tempo, facendo esiliare il fratello. Polinice, quindi si recò ad Argo, da re Adrasto, il quale accettò di aiutarlo muovendo il suo esercito contro Tebe per metterlo sul trono. Curiosamente, il padre Edipo lanciò una maledizione ai suoi due figli, poiché non si erano opposti al suo esilio. Edipo infatti affermò che si sarebbero la morte l'un l'altro. Quindi sia Eteocle che Polinice temevano dell'avverarsi della loro profezia. Infatti, durante la battaglia tra l'esercito argivo, capeggiata da sette comandanti, e l'esercito tebano, Polinice ed Eteocle si affrontarono davanti alla settima porta della mura di Tebe. Ovviamente, come profetizzato dal padre, i due fratelli si diedero la morte. Dopo la battaglia, Creonte, di nuovo re di Tebe, tributò gli onori di difensore della città ad Eteocle e lasciò il corpo di Polinice insepolto. Secondo altre versioni del mito, i corpi dei due fratelli furono cremati, ma tanto era il loro odio che li divideva che le fiamme del rogo si divisero in due.

Eredità[]

Durante la guerra del Peloponneso, la misthios spartana Kassandra visitò ed esplorò la tomba di Eteokles nelle pianure sacre di Demetra nell'Attica.

Fonti[]

Advertisement