Eraicon - Revelations.png


Dubbi è la rappresentazione virtuale di ricordi di Desmond Miles, rivissuti da Desmond stesso all'interno della Camera Nera dell'Animus nel 2012.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Desmond Miles esplora l'interno dell'Animus, e ricorda la sua giovinezza nella Fattoria.

Dialoghi[modifica | modifica sorgente]

Desmond Miles entra nel cuore dell'Animus.

  • Desmond: È incredibile! Questo dev'essere il nucleo dell'Animus. Niente simulazioni, niente ambienti. Non mi sento nemmeno il corpo! Sono solo... dati grezzi. Ma sono sempre io... o sono una specie di programma?

Desmond attraversa un portale che lo conduce in una stanza dove ricorda il luogo dove è nato e cresciuto, la Fattoria.

  • Desmond: È casa. Ci sono nato, qui. La Fattoria. Sì. La chiamavano la Fattoria. I miei, una ventina di coppie, alcuni bambini. Una comunità. Nascosta. Piccole case sulle Black Hills. Già. Cieli tersi. Legna bruciata, vento e puzza di gasolio. I generatori che andavano giorno e notte. Me lo ricordo. Vivevamo con poco, quasi come nomadi. Lontani da tutto. Pronti a far fagotto e a filare in qualunque momento, se ci avessero trovati. Se loro ci avessero trovati. La Fattoria. Non che ci somigliasse molto, a una vera fattoria. Coltivavamo qualcosa. Ma non ricordo che ci fossero animali. Magari qualche cane.

Desmond raggiunge una nuova stanza ricreata dall'Animus, dove ricorda quello che sentiva sull'Ordine degli Assassini dal padre, William Miles.

  • Desmond: Gli Assassini. Sono nato fra loro, non è stata una scelta. È stato come... un diritto di nascita. Tu sei un Assassino, mi dicevano. Che cosa voleva dire? Fin da quando ero piccolo. Non smettevano di ripetermelo. Sei un Assassino. Sei un Assassino. E questo è il nostro Credo...
  • William: Nulla è reale.
  • Desmond: Che cosa intendevano? Un mondo senza scopo?
  • William: Tutto è lecito.
  • Desmond: Tutto è lecito?

Desmond arriva in una stanza dove inizia a ricordare le parole del padre sulla guerra tra Assassini e Templari.

  • William: Ci stanno cercando. E non si fermeranno finché non saremo tutti morti.
  • Desmond: Certo, per un pò ci ho creduto, ma non ho mai capito. È questo il problema quando nasci in una situazione simile. Credere senza capire. Erano tutti così seri. Ma anche spaventati. Tutti quei discorsi su Assassini e Templari. Sulla fine del mondo.

Desmond attraversa un portale, dopodiché sente nuovamente le parole del padre e inizia ad avere i primi rimpianti.

  • William: Vivi secondo il Credo, Desmond. Acquisisci il potere.
  • Desmond: Ognuno ha i propri limiti, immagino. Non ricordo quand'è che smisi di credere. Quando inizia a fregarmene. Dio, sembrava tutto così stupido. Non potevo sentire la parola Templare senza ridere. Per non parlare di Assassino... Una guerra antica, dicevano. Una lotta infinita. Ma me ne fregavo. Annoiare un bambino con storie di guerra: chi l'avrebbe detto? Immagino che fossi... solo. Solo in mezzo alla folla. Se avessi potuto dirlo a qualcuno, forse mi avrebbero dato retta. Se solo potessi tornare indietro. Dirgli che mi dispiace...

Desmond attraversa un nuovo portale, che lo riporta all'isola dell'Animus.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • L'obiettivo/trofeo "I primi anni" si ottiene dopo aver terminato questa sequenza.

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Ricordi principali
Sequenza 1: Come tornare a casa
Il carnefice - Fuga in extremis - Uno strano diario - A rotta di collo - L'aquila ferita
Sequenza 2: Il crocevia del mondo
Un caldo benvenuto - Ambientamento - La lama uncinata - Panorama da Galata
Tattiche avanzate - Alla difesa - All'attacco
Sequenza 3: Oggetti smarriti
Il prigioniero - La sentinella, parte 1 - Contratti di gilda - Fabbricazione di bombe - Un volto familiare
La cisterna di Yerebatan - Do ut des - Il custode del Mentore
La maledizione degli Athingani - La sentinella, parte 2
Sequenza 4: Guerra incivile
Il banchetto del principe - Un incontro difficile - La quarta parte del mondo
Segni e simboli, parte I - La torre di Galata - La veglia del Mentore
Sequenza 5: Erede dell'impero
I Giannizzeri - Le porte dell'arsenale - Infiltrazione nell'arsenale
Ritratto di donna - Segni e simboli, parte II - Il Foro del Bue - Un nuovo regime
Sequenza 6: Lo sfavore della fortuna
Nell'ombra - Onore perduto e vinto - Latore di notizie
Commissioni - Segni e simboli, parte III - La torre della Fanciulla - Il ritorno del Mentore - A vele spiegate
Sequenza 7: Malavita
La città nascosta - La spia che mi evitava - Il rinnegato - Disarmo forzato
L'ultimo dei Paleologi - Fuga - Passaggio di testimone
Sequenza 8: La fine di un'epoca
Scoperta - Lo scambio - La fine del viaggio
Sequenza 9: Rivelazioni
Ritorno a casa - L'eredità perduta - Il messaggio
Luoghi segreti
Il segreto di Santa Sofia - La tomba dell'Impalatore
Reclutamento Assassini
Il rissoso - L'allievo - Il vendicatore - L'acrobata - I mendicanti - La borseggiatrice
Maestro Assassino
Il Diacono (Parte 1 - Parte 2) - La Truffatrice (Parte 1 - Parte 2) - Il Campione (Parte 1 - Parte 2)
Il Guardiano (Parte 1 - Parte 2) - Il Visir (Parte 1 - Parte 2) - La Teatrante (Parte 1 - Parte 2)
Sede di fazione
Ragazzo sfortunato - Delazioni
Libri
L'ippodromo - Galata - L'arsenale - Il Foro del Bue - L'acquedotto - Chiesa I - Chiesa II
Piri Reis
Tuono - Cortina fumogena - Pirotecnica - Datura - Triboli
Richiamo fumogeno - Invischiato con le bombe - Cavo d'innesco
Il Viaggio di Desmond
Dubbi - Addestramento - Fuga - Metropoli - Rimpianti
L'Archivio Perduto
La fine è solo l'inizio - L'Ordine - Abstergo - La talpa - Effetto osmosi - La verità - La fine
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.