Eraicon - Brotherhood.png


Doppio gioco è la rappresentazione virtuale di una delle memorie genetiche di Ezio Auditore da Firenze, rivissuta da Desmond Miles nel 2012 attraverso l'Animus.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Ezio Auditore da Firenze giunge alla sede della gilda dei ladri per proporre alla loro guida, La Volpe, di stringere una alleanza con gli Assassini. Il ladro però crede che Niccolò Machiavelli abbia dei legami con i Borgia ed è riluttante a collaborare con lui. Ezio allora cerca di mostrare a La Volpe che Machiavelli è ancora legato agli Assassini, spiando l'uomo durante un incontro con dei soldati dei Borgia. Durante la missione scoppia uno scontro tra i ladri e i soldati, ed Ezio salva la vita a Claudio, un ladro rimasto ferito nella battaglia. Successivamente La Volpe, un po' più convinto della bontà delle azioni di Machiavelli, dice ad Ezio di essere pronto a mettere la gilda dei ladri di Roma al servizio della causa degli Assassini.

Dialoghi[modifica | modifica sorgente]

Ezio Auditore da Firenze incontra La Volpe davanti a La Volpe Addormentata.

Ezio incontra La Volpe.

  • Volpe: (Risata) Ezio!
  • Ezio: Volpe. Mi sorprende vederti.
  • Volpe: Come mai bussi alla mia porta? Aspetta, conosco già la risposta.
  • Ezio: Come sempre.
  • Volpe: Vuoi che metta le mie spie al tuo servizio.
  • Ezio: Lavora per me.
  • Volpe: E aiutare Machiavelli? No, grazie. Quell'uomo ha tradito il nostro Ordine.
  • Ezio: Gravissima accusa da parte di un ladro. Quali prove hai?
  • Volpe: È stato ambasciatore presso la corte Papale e ha viaggiato come ospite personale di Cesare. E so anche che ti ha abbandonato poco prima dell'attacco alla Villa.
  • Ezio: Machiavelli può anche non piacere a tutti, ma è un Assassino, non un traditore.
  • Volpe: Non ne sarei così convinto.

Un ladro si avvicina alla Volpe e gli dice qualcosa nell'orecchio. Dopodiché La Volpe si rivolge nuovamente ad Ezio.

  • Volpe: Ah. Sta incontrando qualcuno a Trastevere proprio adesso. Vuoi accompagnarmi?
  • Ezio: Fammi strada...

Ezio e La Volpe si recano a Trastevere per spiare Machiavelli, che vedono in compagnia di tre guardie dei Borgia.

Ezio e La Volpe osservano Machiavelli.

  • Volpe: (Indicando Machiavelli) Allora che cosa ne pensi?

Ezio e la Volpe osservano Machiavelli ricevere una lettera da una guardia dei Borgia e poi lasciare il luogo. Subito dopo un gruppo di ladri attacca le guardie e, durante lo scontro, un ladro di nome Claudio viene ferito gravemente. Gli altri ladri fuggono e Claudio, impossibilitato a muoversi a causa delle ferite, sta per essere attaccato da alcuni balestrieri.

  • Claudio: Aiuto!
  • Padre di Claudio: Volpe, mio figlio Claudio è stato ferito!
  • Ezio: (A La Volpe) Stanno per sparargli.
  • Volpe: (Indicando un gruppo di balestrieri) Io uccido questi. Va'! Uccidi gli altri.

Ezio mette fuori combattimento le guardie che le erano state assegnato come bersaglio da La Volpe. Dopodiché parla con Claudio.

  • Ezio: Presto, nasconditi dalle guardie.
  • Claudio: Non posso. Mi uccideranno.
  • Ezio: Sta' attento. Fa' come me.

Ezio e Claudio, muovendosi furtivamente tra le strade di Roma, raggiungono La Volpe e il padre del ragazzo.

  • Padre di Claudio: (Abbracciando il figlio) Claudio!
    (Ad Ezio) Molte grazie, Messere.
  • Ezio: (A Claudio) Non farti vedere per un po', intesi?

Claudio e il padre si dirigono verso casa loro.

  • Volpe: Le guardie ti stanno cercando.
  • Ezio: Ho visto dei manifesti.
  • Volpe: Allora strappali via. E da' qualche fiorino agli araldi per comprare il loro silenzio.
  • Ezio: Oppure potrei eliminare i testimoni.
  • Volpe: (Risata) Sai bene come sparire.

Ezio perde la sua notorietà, facendo ciò che La Volpe gli ha consigliato.
Successivamente incontra di nuovo il ladro nei pressi de La Volpe Addormentata.

Ezio e La Volpe discutono sul da farsi.

  • Volpe: Che nottata, vecchio mio.
  • Ezio: Volpe, ascoltami. Nonostante ciò che abbiamo visto, non hai nulla da temere da Machiavelli. Ne sono sicuro.
  • Volpe: Ti sono debitore per aver salvato la vita di Claudio. Se credi che Machiavelli sia ancora fedele all'Ordine, mi fido.
  • Ezio: Allora, che mi dici dei ladri?
  • Volpe: (Indicando la sede della gilda) Volevamo far riparare questa vecchio edificio ma, dato che ora lavoreremo insieme, vorrei sapere che cosa ne pensi tu.
  • Ezio: Dobbiamo far si che i Borgia stiano alla larga. Potremmo farlo sembrare una taverna.
  • Volpe: Sì. L'idea mi piace.
  • Ezio: Allora farò così.

Ezio parla con un architetto riguardo la ristrutturazione della sede della gilda.
Dopo il completamento dei lavori di ristrutturazione, Ezio incontra La Volpe all'interno della taverna.

Ezio e La Volpe nella locanda restaurata.

  • Volpe: Mio caro Ezio, benvenuto al La Volpe Addormentata.
  • Ezio: La taverna è perfetta. Nessuno sospetterà quale sia il suo vero scopo.
  • Volpe: (Entrando in una stanza appartata) Gestiremo le operazioni da qui. Vieni pure da me ogni volta che vuoi. Potrei affidarti incarichi molto utili per la nostra causa in città.
  • Ezio: (Osservando una lavagna) Vedo che voi ladri vi fate concorrenza.
  • Volpe: Puoi partecipare anche tu, se vuoi. Magari gli insegnerai anche qualcosa.

I due escono dalla stanza.

  • Volpe: Ah, dimenticavo. Ci occupiamo anche del gioco d'azzardo. Un'ottima fonte di guadagno, anche perché ci assicuriamo che le guardie dei Borgia perdano sempre.
  • Ezio: Un'ultima cosa, mi servono le tue spie per ritrovare la Mela. Mi è stata sottratta.
  • Volpe: Stiamo già passando la città al setaccio.
  • Ezio: (Mettendo una mano sulla spalla dell'amico) Molto bene. Vieni all'Isola Tiberina se scopri qualcosa.
  • Volpe: Lo farò.

Ezio lascia La Volpe Addormentata.

Risultato[modifica | modifica sorgente]

Ezio aiuta La Volpe a ristrutturare la sede della gilda dei ladri di Roma ed ottiene il suo appoggio alla guerra contro la famiglia Borgia.

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Sequenza 1
Pace agognata
Ite missa est - Ritorno a casa - Libera uscita - Caccia al purosangue - Esercitazione di tiro
Riunificazione - Calunnia - Uscita d'emergenza
Sequenza 2
Hic sunt leones
Come nuovo... - Ottima esecuzione - Il forestiero - Mani bucate - C'è posta per me
Crepi il lupo - Le sale di Nerone - Sottosuolo di Roma
Sequenza 3
Il guerriero, l'amante e il ladro
Doppio gioco - Tra l'incudine e il martello - Il prezzo del riscatto - Intelligenza collettiva
Sequenza 4
Covo di ladri
Infiltrazione - Femme fatale - Un pesante fardello - Guardiano di Forlì - Uomo del popolo
Maniaco omicida - Carico umano - Visita inaspettata - Il piano
Sequenza 5
Il banchiere
In fuga dai debiti - Va' dove ti porta il conio - Paese che vai... - Entrata e uscita - Documenti preziosi
Sequenza 6
Il barone di Valois
Difensore - Bacio alla francese - Cavallo di Troia - Au revoir
Sequenza 7
La chiave del castello
Zittire la talpa - Sacro e profano - Dietro le quinte - Intervento - Ascensione
Sequenza 8
I Borgia
Requiem - Una mela al giorno... - La Mela dell'Eden - Smilitarizzazione
Vedo rosso - Tutte le strade portano a...
Sequenza 9
La caduta
Pax romana - Un seme
Luoghi segreti
Lupi tra i morti - In pasto ai lupi - Capobranco - Il sesto giorno - Lupo travestito da agnello
Piatto ricco - Oro liquido
Ricordi di Cristina
Una seconda occasione - Estrema unzione - Testimone dello sposo
Persona non gradita - Pene d'amor perdute
Macchine belliche
Piani di guerra - Superiorità di fuoco - Piani di guerra - Mina vagante
Piani di guerra - Macchina volante 2.0 - Piani di guerra - L'inferno su ruote
Agenti Templari
Bersaglio a terra - Contropropaganda - Scomunica - Linea di tiro - Donna di spade - Corse clandestine
Contratti di assassinio
In due si è in compagnia... - Risorsa strategica - E in tre si è in troppi - Il frutto del raccolto - I tre amici
La lettera scarlatta - Il mercante di Roma - Corvi del malaugurio - Peccato cardinale
Cambiare le carte in tavola - Dieci e lode - Bruti e brutalità
Incarichi dei ladri
Cucciolo sperduto - Conflitto di interessi - Il guanto di sfida - Lotta di classe - Seminare zizzania
Premio in vista - Giovane dentro - Licenziamento - Distacco minimo - Per gli ammiratori
Incarichi delle cortigiane
Proprietà contesa - Cattive abitudini - Il mattino dopo - Bella in fuga - Esca viva - Malcostume
Avvicinamento - Cattiva politica - Piantagrane - Falso d'autore
La Questione Copernicana
Falsa censura - Fuori dall'orbita - Laurea ad honorem - Intellighenzia - Posta celere
L'uomo in rosso - Bersagli facili - Chiudere il libro
La Scomparsa di Da Vinci
Un lancio di dadi - Una donna in fuga - Memento mori - Buon viaggio
Invito in extremis - Intenditore d'arte - Decodificare da Vinci - Il tempio di Pitagora
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.