FANDOM


(Creata pagina con 'Haytham si comporta così solo perché è suo figlio, ma ciò non vuol dire che questo sia il modo in cui si relaziona con tutti. Un esempio più importante per un'idea global...')
 
 
Riga 7: Riga 7:
 
Tornando al discorso originale, penso che le citazioni del romanzo da te inserite non fossero le più adatte.
 
Tornando al discorso originale, penso che le citazioni del romanzo da te inserite non fossero le più adatte.
   
Se qualcun altro vuole commentare...
+
Se qualcun altro vuole commentare... <small>(penso a te, Spilu xD)</small>

Revisione corrente delle 21:00, ago 29, 2014

Haytham si comporta così solo perché è suo figlio, ma ciò non vuol dire che questo sia il modo in cui si relaziona con tutti. Un esempio più importante per un'idea globale della sua personale "filosofia" potrebbe essere che, dopo aver guidato l'annientamento totale di un ramo dell'Ordine degli Assassini, risparmia il Mentore. Ma non per provare a fargli cambiare idea: solo per farlo soffrire, o almeno è questa l'idea che mi sono fatto ascoltando le parole amare di Achille.

Haytham ha forse una sua interpretazione personale degli ideali Templari, ma ciò non vuol dire che li metta in dubbio o che li confronti (o completi) con quelli degli Assassini.

Quanto al fatto che solo Haytham faccia una cosa del genere, mentre tutti gli altri ucciderebbero anche chi "in grado di comprendere"... Non sono certo, e mi pare che sia un po' tanto off-topic. xD Comunque, a me pare che anche nel caso di Connor, alla fine Haytham abbia solo rinviato il suo giudizio, sino a quando le differenze si sono rilevate troppo ampie. Non che fosse così gentile anche quando erano alleati.

Tornando al discorso originale, penso che le citazioni del romanzo da te inserite non fossero le più adatte.

Se qualcun altro vuole commentare... (penso a te, Spilu xD)

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.