Eraicon - Revelations.png


Commissioni è la rappresentazione virtuale di una delle memorie genetiche di Ezio Auditore da Firenze, rivissuta da Desmond Miles nel 2012 attraverso l'Animus.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Ezio Auditore da Firenze, conversando con Sofia Sartor nella sua bottega, scopre che la donna vuole andare ad Adrianopoli. Dopo aver ricevuto da Ezio un rifiuto alla sua proposta di accompagnarla, Sofia chiede all'uomo un mazzo di tulipani bianchi in cambio delle informazioni sulla posizione dell'ultimo libro dei Polo.

Dialoghi[modifica | modifica sorgente]

Ezio Auditore da Firenze legge un libro nella libreria di Sofia Sartor.

Sofia parla con Ezio.

  • Sofia: Vi piace Dante?
  • Ezio: Un Inferno assai affollato quello che descrive.
  • Sofia: Oppositori politici, gente che gli aveva fatto torto. La sua penna taglia quanto una lama.
  • Ezio: Sì. Un modo sottile di ottenere vendetta.
  • Sofia: Ezio, intendo recarmi ad Adrianopoli fra qualche settimana per visitare una nuova stamperia.
  • Ezio: Sarà divertente.
  • Sofia: Sta a cinque o sei giorni di cavallo da qui e... Mi servirà una scorta.
  • Ezio: Prego?
  • Sofia: Oh, scusate. Siete un uomo impegnato.
  • Ezio: Sofia, mi piacerebbe molto accompagnarvi, ma non ho molto tempo a disposizione.
  • Sofia: Questo vale per tutti noi.
    Bene, posso tentare di risolvere l'ultimo codice, ma entro sera ho una commissione da fare. Aspettereste un giorno?
  • Ezio: Che cosa vi serve?
  • Sofia: È stupido ma... Un mazzo di fiori freschi. Tulipani bianchi, per la precisione.
  • Ezio: Vi porterò i fiori. Nessun problema.
  • Sofia: Siete certo?
  • Ezio: Sarà una piacevole distrazione.
  • Sofia: Troviamoci nei giardini a est di Santa Sofia e faremo lo scambio: fiori per informazioni.

Ezio si reca dal fioraio.

Il mercante cerca di convincere Ezio ad attendere.

  • Mercante: Sembrate un uomo con denaro da spendere. Che cosa vi serve, amico?
  • Ezio: Tulipani. Bianchi, se ne avete.
  • Mercante: Ah, tulipani. Ehm, perdonatemi, ma li ho finiti. Qualcos'altro magari?
  • Ezio: Non ho bisogno d'altro, purtroppo.
  • Mercante: Va bene, sentite. Forse so dove trovare dei tulipani freschi. Aspettate qui il mio ritorno. Un'ora. Due al massimo.

Il mercante si allontana velocemente ed Ezio pensa fra sè sul da farsi.

  • Ezio: Non intendo aspettare un'ora.

Ezio segue il fioraio per scoprire dove l'uomo si procura i tulipani.
Scoperto dove trovare i tulipani bianchi che sta cercando, Ezio ne coglie un mazzo e si reca all'appuntamento con Sofia.
Arrivato ai giardini vicino a Santa Sofia, Ezio trova la donna seduta su un tappeto, intenta in un pic-nic.

  • Ezio: E questo cos'è?
  • Sofia: Un dono. Sedete.

Ezio si siede sul tappeto, a fianco di Sofia, e le porge i tulipani appena colti.

Ezio in compagnia di Sofia.

  • Sofia: Che belli, grazie!
    Volevo ringraziarvi per il piccolo ruolo che mi avete concesso nella vostra avventura.
  • Ezio: Un piccolo ruolo basta e avanza, credetemi.
  • Sofia: Siete un mistero, Ezio Auditore.
  • Ezio: Mi dispiace. Non è mia intenzione.
  • Sofia: No, va bene. È affascinante.

Ezio guarda le cibarie che si trovano sul tappeto.

  • Ezio: Sembra squisito.
  • Sofia: Oh, grazie.
  • Ezio: Che mi dite del codice finale?
  • Sofia: Ah, il codice, si. L'ho risolto diverse ore fa. Lo avrete molto presto.

Ezio e Sofia continuano il loro pic-nic.

Risultato[modifica | modifica sorgente]

Ezio scopre dove trovare un altro dei libri nascosti dai due fratelli Polo a Costantinopoli.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Ezio coglie solo quattro tulipani, ma quando incontra Sofia ne ha cinque.
  • Se il giocatore rifiuta questa missione, il cappuccio di Ezio sarà abbassato. Per riottenerlo, bisogna rigiocare la missione.

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Ricordi principali
Sequenza 1: Come tornare a casa
Il carnefice - Fuga in extremis - Uno strano diario - A rotta di collo - L'aquila ferita
Sequenza 2: Il crocevia del mondo
Un caldo benvenuto - Ambientamento - La lama uncinata - Panorama da Galata
Tattiche avanzate - Alla difesa - All'attacco
Sequenza 3: Oggetti smarriti
Il prigioniero - La sentinella, parte 1 - Contratti di gilda - Fabbricazione di bombe - Un volto familiare
La cisterna di Yerebatan - Do ut des - Il custode del Mentore
La maledizione degli Athingani - La sentinella, parte 2
Sequenza 4: Guerra incivile
Il banchetto del principe - Un incontro difficile - La quarta parte del mondo
Segni e simboli, parte I - La torre di Galata - La veglia del Mentore
Sequenza 5: Erede dell'impero
I Giannizzeri - Le porte dell'arsenale - Infiltrazione nell'arsenale
Ritratto di donna - Segni e simboli, parte II - Il Foro del Bue - Un nuovo regime
Sequenza 6: Lo sfavore della fortuna
Nell'ombra - Onore perduto e vinto - Latore di notizie
Commissioni - Segni e simboli, parte III - La torre della Fanciulla - Il ritorno del Mentore - A vele spiegate
Sequenza 7: Malavita
La città nascosta - La spia che mi evitava - Il rinnegato - Disarmo forzato
L'ultimo dei Paleologi - Fuga - Passaggio di testimone
Sequenza 8: La fine di un'epoca
Scoperta - Lo scambio - La fine del viaggio
Sequenza 9: Rivelazioni
Ritorno a casa - L'eredità perduta - Il messaggio
Luoghi segreti
Il segreto di Santa Sofia - La tomba dell'Impalatore
Reclutamento Assassini
Il rissoso - L'allievo - Il vendicatore - L'acrobata - I mendicanti - La borseggiatrice
Maestro Assassino
Il Diacono (Parte 1 - Parte 2) - La Truffatrice (Parte 1 - Parte 2) - Il Campione (Parte 1 - Parte 2)
Il Guardiano (Parte 1 - Parte 2) - Il Visir (Parte 1 - Parte 2) - La Teatrante (Parte 1 - Parte 2)
Sede di fazione
Ragazzo sfortunato - Delazioni
Libri
L'ippodromo - Galata - L'arsenale - Il Foro del Bue - L'acquedotto - Chiesa I - Chiesa II
Piri Reis
Tuono - Cortina fumogena - Pirotecnica - Datura - Triboli
Richiamo fumogeno - Invischiato con le bombe - Cavo d'innesco
Il Viaggio di Desmond
Dubbi - Addestramento - Fuga - Metropoli - Rimpianti
L'Archivio Perduto
La fine è solo l'inizio - L'Ordine - Abstergo - La talpa - Effetto osmosi - La verità - La fine
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.