Assassin's Creed Wiki

Le wiki internazionali di Assassin's Creed si uniscono per porre fine alla cultura tossica all'interno di Ubisoft.
→ Per saperne di più

LEGGI DI PIÙ

Assassin's Creed Wiki
Advertisement
Assassin's Creed Wiki

Come vuole Connor è la rappresentazione virtuale di una delle memorie genetiche di Ratonhnhaké:ton, presente all'interno del titolo videoludico Liberation, sviluppato da Abstergo Entertainment.

Descrizione[]

L'Assassino Connor s'incontra con la consorella Aveline de Grandpré per aiutarla nella ricerca di un ufficiale lealista, George Davidson.

Dialoghi[]

Connor incontra Aveline nella Frontiera, fuori da New York.

  • Aveline: Connor? Sono Aveline de Grandpré, il "fratello" da New Orleans.
  • Connor: Sì. Achille mi aveva già informato.
  • Aveline: Cerco un lealista, l'ufficiale Davidson, del reggimento etiope di Lord Dunmore.
  • Connor: Il reggimento è passato di qui. Guarda che disastro. (Indicando i resti del loro accampamento) Le tracce puntano di qua. Li seguiremo in silenzio.
  • Aveline: (Individua una sentinella) Laggiù! Fra gli alberi!
  • Connor: (Un gruppo di lealisti li raggiunge) Attenta! Insegui la sentinella, mentre mi libero di loro.
Un'impresa impossibile 2

Aveline interroga la sentinella.

Connor uccide i lealisti e raggiunge Aveline, che intanto sta interrogando la sentinella lealista.

  • Sentinella: Lasciami!
  • Aveline: Rispondi, se tieni alla vita: dov'è Davidson?
  • Sentinella: Chi?
  • Aveline: Forza! Parla!
  • Sentinella: È nel forte.
  • Aveline: È stato facile. (In modo sarcastico) Sarà per questo che vi definite lealisti? (Si alza allentando la presa sul bersaglio)
  • Sentinella: È più facile essere leali e sicuri in un forte, che in mezzo alla neve sotto minaccia! (Si alza massaggiandosi il collo)
  • Aveline: Vai a casa. Corri! E non voglio mai più vederti o la pagherai molto cara.
  • Sentinella: Sì, signora.

La sentinella corre via, mentre Aveline, riunitasi con Connor, si dirige verso il forte imbattendosi, però, in una cascata ghiacciata.

  • Aveline: Al forte!
  • Connor: Saliamo.

La coppia si arrampica riuscendo a superare la cascata. Continuando il percorso per raggiungere il forte i due s'imbattono in un gruppo di lealisti riuscendo comunque a sconfiggerli. Alla fine raggiungono un ponte rotto.

  • Connor: Ce la fai da sola?

Bloccati sul ponte, Aveline sfrutta la sua frusta per eseguire un grande salto e superare il ponte. Subito dopo fece cadere un asse di legno per creare un collegamento da una parte all'altra del ponte che Connor attraversa. Superato il ponte i due individuano il forte.

  • Connor: Cerca un modo di entrare. Io giro intorno e li distraggo.
Un'impresa impossibile 10

Gli ultimi momenti di George.

Connor e Aveline si separano entrando da due zone diverse nel forte. Connor gira intorno al forte e s'infiltra al suo interno scalando un muro danneggiato. All'interno del forte, Connor individua una grossa pila di barili di polvere da sparo, dei quali ne accende la miccia. Ciò causa un'esplosione inaspettata all'interno del forte e offre un ottimo diversivo ad Aveline. Tuttavia, Connor vede George fuggire dalla torre di guardia dopo l'esplosione e scappare dal forte su una carrozza. Connor, allora, cerca di inseguirlo, ma dopo aver superato le mura del forte, è costretto a combattere contro dei lealisti. Fortunatamente, Aveline riesce in tempo a sparare ai barili di polvere da sparo presenti sulla carrozza di George, la cui esplosione gli causa delle ferite mortali.

  • Aveline: Speravo di non arrivare a questo. Ora, nella morte, sarai libero.
  • George: Non schernirmi! Ho scelto il mio destino. Questa è libertà. Un giorno lo capirai anche tu.
  • Aveline: Io... chi è l'uomo della Compagnia?
  • George: La persona che cerchi è più vicina di quanto pensi. Devi solo... aprire... gli occhi...

George esala il suo ultimo respiro e Aveline raggiunge Connor.

  • Connor: Hai trovato ciò che cercavi?
  • Aveline: Sì, ma ho ancora tanti dubbi. Connor, tu sei sempre... sicuro dei metodi e delle azioni della Confraternita?
  • Connor: Io... mi fido di me stesso.
  • Aveline: Ma certo.
  • Connor: Fa' buon viaggio.
  • Aveline: Grazie. È l'arrivo che mi preoccupa.
  • Connor: Allora sei sulla strada giusta.

Risultato[]

Aveline riesce ad uccidere George Davidson e a risolvere il mistero che alleggia sull'uomo della Compagnia.

Curiosità[]

Galleria[]

Ricordi principali
Sequenza 1
È solo un incubo - New Orleans di notte - Uno schiavo nei guai - Il rifugio - Questioni da risolvere
I peccati del padre - La chiave del problema - Per il bene della colonia - La fuga
Sequenza 2
Che i loa ti guidino - Il falso Mackandal - Ti presento i contrabbandieri - Un fidato seguace
Il secondo accampamento - La vigilia di San Giovanni - Tutta la verità
Sequenza 3
Al pub - Preludio alla ribellione - Eleganza letale - Gli schiavi scomparsi - Assalto al forte - In vino veritas
Un messaggio per Ulloa - La fine del governatore
Sequenza 4
Verso sud - Una nuova vita - Gli arnesi del mestiere - L'uomo della Compagnia
La strada per la verità - Il segreto del cenote
Sequenza 5
La figliola prodiga - La mela marcia - Il potere del vudù - Il faro - Merce rubata
Sequenza 6
Torna in Messico
Sequenza 7
Un favore urgente - Rifornire la rivoluzione - L'ultimo ballo
Sequenza 8
Un'impresa impossibile - Come vuole Connor
Sequenza 9
Basta nascondersi - Affronta Agaté - Riconciliazione - Erudito
Abitante E
Abitante E (1) - Abitante E (2) - Abitante E (3) - Abitante E (4) - Abitante E (5)
Rivale d'affari
I mercanti di Ratel - Le navi di Salmon - La deviazione di Reynaud - Il porto di de Vandal
I materiali di Marcantell - Le stoffe di Chapperon - Le armi di de Chevallier
Equipaggio
Mistress & Commander - Il cannone - Davanti al pennone
Libertà
Faida famigliare - Beni materiali - Una nuova adepta
Il complotto
Per un soffio - Guadagno - Molliche di pane - Buon viaggio - Un vecchio amico
Indagine
Un aiuto - Il caso - La traccia - Protezione testimoni - Il colpevole
Missioni
Giustizia ineluttabile - La spia - Consegna gratuita - Passaggio sicuro - Caccia al piccione
Advertisement