FANDOM


Eraicon - AC1

L'Ordine dei Fratelli della Casa di Santa Maria in Gerusalemme, o meglio noti come l'Ordine dei Cavalieri Teutonici è stato un antico ente cavalleresco di tipo monastico-militare e ospedaliero, formatosi in Terra Santa durante le Crociate e che esiste come istituzione ancora oggi. Esso operò in molteplici territori per oltre tre secoli, formando l'omonimo stato di tipo oligarchico-militare. Inoltre, questo Ordine venne influenzato anche da altre organizzazioni cavalleresche, come il Gran Maestro Sibrando, che fu segretamente un componente dell'Ordine Templare.

Storia

Le origini

L'inizio della storia dell'Ordine teutonico risale sin dal 1099, dove due pellegrini tedeschi aprirono un'ospedale, dove poter accogliere e curare i pellegrini, per poi concludersi nel 1187 con la perdita di Gerusalemme, conquistata dal'esercito musulmano, e la distruzione dell'edificio durante l'assedio.

L'assedio di Acri

Durante l'assedio della città di San Giovanni d'Acri, da parte delle forze cristiane, nella Terza Crociata, esse furono rinforzate nell'assedio dall'arrivo di una flotta di 55 navi tedesche. Era il primo giorno di settembre dell'anno 1189. Le forze tedesche poi costruirono, una volta conquistata la città due anni dopo ed insieme al resto dei crociati coinvolti nell'evento, un ospedale ove fondarono il vero e proprio Ordine teutonico. Assicurandosi anche l'approvazione e la protezione da parte del papato che ebbero il 6 febbraio 1191 da papa Clemente III.

La Terza Crociata

Dopo la conquista di Acri, all'Ordine teutonico gli fu affidato il controllo del distretto medio, dove si trovava il porto. Nel 1190 l'Ordine teutonico elesse il suo primo Gran Maestro Sibrando. Quest'ultimo nel 1191 entrò in contatto con Roberto di Sable ed i suoi alleati Templari, con i quali si unì sia nell'Ordine sia nel loro piano di liberazione della Terra Santa. Ma Altaïr Ibn-La'Ahad, un Assassino, fu incaricato di assassinare Sibrando, missione che eseguì con successo.

Lo Stato teutonico e il suo declino

Una volta dopo aver ottenuto l'ufficializzazione dell'Ordine e aver eletto un nuovo Gran Maestro, i Cavalieri Teutonici abbandonarono nello stesso anno la Terra Santa e cercarono una nuova locazione in Europa. In effetti, la trovarono nel 1211 in Ungheria, grazie all'appoggio del re locale Andrea II, che li stanziò in Transilvania per combattere la popolazione dei Cumani.

I Teutonici cercarono di formare uno stato indipendente. Quest'ultimo, infatti, crebbe e progredì arrivando a minacciare i territori ospitanti. Così furono cacciati dallo stesso monarca nel 1225, cercando nuovamente una nuova sede principale. Essi la trovarono in Polonia. Qui, massicce forze furono inviate sul fiume della Vistola, poi quest'ultime cominciarono a conquistare ampi territori della regione settentrionale della Polonia. In questo modo le ottennero come diritto istituzionale un anno dopo grazie al permesso governativo di papa Gregorio IX e dell'imperatore Federico II. In questo modo si formò un neo-stato Teutonico.

Oltretutto, questo, fu anche un forte impulso alla colonizzazione delle terre circostanti che continuò inarrestabile durante il trecento, occupando tutta la Prussia orientale e gli stati baltici. Fino all'ultima grande conquista nel nord della Germania, nel 1402 che segnò l'apice dello Stato Sovrano Teutonico. Tentarono anche varie invasioni in Russia, ma la sconfitta avuta nel corso della battaglia del lago dei Ciudi da parte del generale e principe russo, Alexander Nevsky, arrestarono l'espansione teutonica a est. Ciò, non arrestò comunque la loro espansione che terminò, invece, quando uscirono sconfitti dalla guerra polacco-lituano-teutonica. Infatti, la disastrosa sconfitta li portò alla fine a controllare solo i territori prussiani ed a riconoscere la sovranità del re di Polonia su di essi.

Durante il periodo delle riforme protestanti di Lutero, il Gran Maestro dell'Ordine Alberto I di Prussia aderì alla riforma luterana, secolarizzò i beni dell'Ordine e venne nominato Duca di Prussia, portando alla fine dello Stato Teutonico, ormai trasformato in un feudo. Ciò non significò la fine dell'Ordine Teutonico che elesse un altro Gran Maestro e mantenne sempre i possedimenti dei territori prussiani.

L'Ordine teutonico moderno

Anche se perse la propria sovranità, l'Ordine Teutonico mantenne sempre una grande ricchezza. Infatti nel 1801, Napoleone Bonaparte secolarizzò i beni dell'Ordine, lo depauperò di altrettanti ricchi possedimenti e lo soppresse come entità politica. Dal 1804 l'Ordine venne amministrato dai membri più alti della dinastia degli Asburgo fino al 1923, anno in cui si dimise l'ultimo Gran Maestro degli Asburgo. Da lì in poi, l'Ordine venne messo sotto la protezione del papa stesso, in modo tale che potesse sopravvivere anche alle persecuzioni naziste avvenute negli anni 30. Dal dopoguerra ad oggi l'Ordine teutonico esiste solamente come ordine religioso e non più come militare.

Bandiere

In tutto il Distretto medio di Acri sono state dislocate 33 Bandiere Teutoniche. Esse nel 1191 vennero raccolte tutte dall'Assassino levantino Altaïr.

Galleria

Curiosità

  • In Assassin's Creed, i loro soldati parlano inglese, francese e tedesco, come gli altri Crociati, nonostante l'Ordine sia prevalentemente Tedesco.
  • Nella versione per Xbox 360, c'è un obiettivo chiamato "Custode della Croce Nera", che si ottiene raccogliendo tutte le bandiere.

Fonti

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.