FANDOM


Eraicon - AC2Eraicon - Brotherhood

Guard-brute-ACB

Un bruto dei Borgia.

I bruti erano una categoria di soldati rinascimentali distinguibili dalla pesante corazza che indossavano. Oltre a questa, essi erano soliti portare con sé armi pesanti, ed erano considerate tra le guardie più forti. Il loro equipaggiamento, per quanto resistente, aveva la pecca di essere molto voluminoso e ingombrante, cosa che incideva notevolmente sulla loro velocità e agilità.

In battagliaModifica

I bruti erano nemici particolarmente ostici nel combattimento corpo a corpo; essi erano infatti soliti utilizzare attacchi molto complessi quasi impossibili da parare o da contrattaccare. La corazza inoltre forniva loro un'invidiabile protezione, che permetteva loro di subire numerosi attacchi prima di crollare definitivamente.

Attacchi normaliModifica

Gli attacchi normali dei bruti potevano essere deviati da qualunque arma, fatta eccezione per le armi di piccole dimensioni e quelle medie tipo spade o mazze.

Essi potevano venire contrattaccati soltanto da un'altra arma pesante, tra cui quelle trasportate dagli stessi Bruti, armi lunghe, come quelle trasportate dai Segugi, o da una lama celata. Perché il contrattacco con quest'ultima funzionasse, bisognava avere un tempismo impeccabile, poiché l'Assassino aveva un margine di una frazione di secondo per agire.

L'attacco normale poteva venire contrattaccato anche con una manovra di disarmo, che li avrebbe lasciati indifesi al prossimo attacco. Sebbene anche il tempo per eseguire tale manovra era abbastanza limitato, era sempre maggiore rispetto al contrattacco con la Lama Celata.

Come tutti gli altri nemici, anche i bruti erano deboli ad un assassinio furtivo dall'alto, tramite l'utilizzo della lama celata o di un'arma a distanza come la pistola celata o la balestra.

Attacchi specialiModifica

L'Ultimo Rimasto 7

Ezio viene disarmato da un bruto.

I bruti, inoltre potevano contare sull'uso di due attacchi speciali, impossibili da bloccare o contrattaccare; essi potevano essere evitati soltanto anticipandoli con l'attacco, con un calcio oppure schivando.

SchiantoModifica

Lo schianto era un attacco eseguito dal bruto che sollevava la propria arma e colpiva il bersaglio con una forte oscillazione dall'alto verso il basso, che faceva cadere all'indietro la vittima e gli infliggeva un danno pari all'attacco normale.

Diversamente dallo schianto con disarmo, tale attacco richiedeva meno tempo per essere caricato (circa un secondo).

Schianto con disarmoModifica

Lo schianto con disarmo era eseguito dal Bruto tenendo ben salda l'arma utilizzata e facendola oscillare con forza da destra a sinistra, rompendo la guardia del bersaglio e facendogli perdere l'arma in uso.

Nonostante l'attacco infliggesse essenzialmente una minima dose di danno (ma comunque maggiori di quelli inflitti da un disarmo tradizionale), lasciava il bersaglio vulnerabile agli attacchi dei propri nemici, oltre a lasciarlo senz'armi, problema non di poco conto.

CaratteristicheModifica

L'Ultimo Rimasto 8

Un bruto blocca la fuga di Ezio.

I bruti non brillavano certamente per la loro intelligenza, in quanto era particolarmente semplice fuggire dal loro campo visivo mimetizzandosi o nascondendosi. Inoltre non erano né agili né veloci, essendo incapaci di eseguire la corsa acrobatica o di arrampicarsi. Per tale motivo, il modo più semplice per scrollarseli di dosso era fuggire per i tetti.

Alcuni bruti avevano sulla loro armatura una rifinitura o un rivestimento di colore marrone-nero: tale schema di colori distingueva i bruti di rango maggiore da quelli tradizionali. Un rivestimento simile era proprio dei bruti di Roma, sebbene con schemi unici e più complessi rispetto alle loro controparti toscane/romagnole.

Inoltre i bruti fuggivano molto difficilmente dalle battaglie, persino se si ritrovavano da soli ad affrontare un nemico; tuttavia erano soliti scappare soltanto se disarmati.

EquipaggiamentoModifica

Nome Danno Velocità Deviazione
Spada Bastarda 3 4 3
Ascia Barbata 4 3 4
Labrys 5 3 3

Bruti specialiModifica

  • Dante Moro combatteva con lo stile uguale a quella di un Bruto e aveva come arma a propria disposizione una Labrys; contrariamente ai bruti tradizionali, egli non poteva essere disarmato.
  • Anche l'Assassino Bartolomeo d'Alviano combatteva come un Bruto, ma a differenza di Dante, aveva una spada Bastarda, da lui chiamata "Bianca".
  • Anche il Templare Francesco Salviati combatteva come un bruto nella sua villa e aveva a propria disposizione un'ascia Barbata.
  • Anche Silvio Barbarigo, sebbene inizialmente disarmato, avrebbe combattuto come un bruto qualora egli avesse raccolto un'arma pesante.
  • Il Carnefice, una volta incontrato, se affrontato combatteva come un Bruto e avrebbe avuto a propria disposizione un'ascia Barbata.
  • Anche l'alleato dei Borgia Auguste Oberlin combatteva come un Bruto e aveva a propria disposizione un'ascia Barbata .
  • I Mercenari combattevano come Bruti e avevano a disposizioni armi simili a loro.
  • La spia Templare che l'Assassino Ezio Auditore da Firenze incontrò in Spagna ricordava vagamente un bruto.
  • Alcune Guardie Papali avrebbero combattute come bruti qualora esse fossero equipaggiate con armi pesanti.

CuriositàModifica

  • In Assassin's Creed II, alcune provocazioni di Ezio sono rivolte unicamente ai Bruti, spesso prendendosi gioco della loro corporatura massiccia e del loro equipaggiamento. Tra queste ricordiamo: "Ma riesci a sentirmi lì dentro?", "Beh, sei sicuramente ben nutrito!", "Ah, ti piace mangiare, eh?", "Fatti sotto, porco!" e "Ehi, grassone!".
  • Nella memoria "Battesimo dell'aria", durante il filmato in cui Ezio abbandona l'ormai distrutta macchina volante, è possibile intravedere un Bruto e un segugio in cima al Palazzo Ducale. Ironicamente, questi sono gli unici tipi di guardie impossibilitati ad utilizzare la corsa acrobatica o ad arrampicarsi.
  • In Assassin's Creed: Brotherhood, i bruti dei Borgia sono molto più rari delle loro controparti in Assassin's Creed II, mentre i bruti francesi sono molto più comuni. Tuttavia, questi ultimi sono soliti trovarsi negli accampamenti francesi di Roma, finché Ezio non uccide il Barone di Valois. Qui, i bruti possono essere disarmati molto facilmente se sono stati scherniti.
  • Nonostante la loro pesante corazza, i bruti possono essere facilmente eliminati da un coltello da lancio.
  • I bruti dei Borgia indossano degli elmi a bocca di rana. A causa del loro limitatissimo campo visivo, tali elmi erano però costruiti unicamente per essere utilizzati durante le giostre a scopo celebrativo, e quindi sconsigliati durante le battaglie.
  • Gli Almogaveri presenti in Assassin's Creed: Revelations presentano una spiccata somiglianza con i bruti, sia in termini di corporatura che di equipaggiamento.
  • In Assassin's Creed II: Discovery, i capitani possiedono lo stesso aspetto dei bruti e sono armati di spadoni. Contrariamente dai bruti però, essi sono incredibilmente agili e soliti a far cadere Ezio se tenta di scalare un muro.

GalleriaModifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.

Alcuni dei link qui sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto.

Stream the best stories.

Alcuni dei link qui sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto.

Get Disney+