Assassin's Creed Wiki

Le wiki internazionali di Assassin's Creed si uniscono per porre fine alla cultura tossica all'interno di Ubisoft.
→ Per saperne di più

LEGGI DI PIÙ

Assassin's Creed Wiki
Advertisement
Assassin's Creed Wiki
Eraicon - Ricordi.pngEraicon - AC2.png


Battesimo dell'aria è la rappresentazione virtuale di una delle memorie genetiche di Ezio Auditore da Firenze, rivissuta da Desmond Miles nel 2012 attraverso l'Animus.

Descrizione[]

Dopo che i ladri di Antonio de' Magianis hanno acceso i falò necessari a far volare la macchina volante di Leonardo da Vinci, Ezio Auditore da Firenze si lancia con la macchina al salvataggio del Doge Giovanni Mocenigo dal complotto dei Templari. Quando ha ormai raggiunto il palazzo Ducale, la macchina volante prende fuoco a causa di una freccia infuocata scagliata da un arciere, costringendo Ezio a saltare sul tetto del palazzo. A questo punto, Ezio si fa strada furtivamente nella stanza privata del Doge, dove lo vede giocare a scacchi con Carlo Grimaldi. Purtroppo Ezio arriva troppo tardi, poiché il Doge aveva già bevuto il vino contenente la cantarella. Carlo scappa e informa le guardie dell'uccisione del Doge, accusandone l'Assassino. Tuttavia, Ezio riesce a raggiungere Carlo e lo uccide.

Dialoghi[]

Ezio Auditore da Firenze incontra Antonio de' Magianis e Leonardo da Vinci sul campanile sulla quale è pronta la macchina volante.

Antonio avverte Ezio della presenza degli arcieri.

  • Antonio: È l'ora.
  • Leonardo: (A Ezio) Ce l'hai fatta! È magnifico!
  • Antonio: (A Leonardo) Si. E ora speriamo che la tua idea funzioni. Perché non resta molto tempo.
  • Leonardo: Ascolta bene, Ezio. Devi cercare di volare di fuoco in fuoco. Il calore di ciascuno dovrebbe mantenerti in aria fino al successivo.
  • Ezio: Bene.
  • Antonio: Attento, però! Ci sono arcieri appostati sui tetti stanotte. Evita le loro frecce, o il volo sarà breve.
  • Ezio: (Indicando la macchina volante) Vorrei aver modo di adoperare la spada mentre uso quest'affare.
  • Leonardo: (Risata) Beh... hai i piedi liberi. Se riesci ad avvicinarti abbastanza senza farti colpire, potresti calciarli giù dall'edificio.
  • Ezio: Carino.
  • Antonio: O la va o la spacca, amico mio.

Ezio si lancia dal campanile con la macchina volante.
Ad un certo punto del volo, alcuni arcieri appostati su un tetto vedono Ezio.

  • Guardia: (Indicando la macchina volante) Ma cosa?! Tirate! Colpite il demonio volante!

Le guardie scagliano frecce infuocate verso la macchina volante, che una volta arrivata a destinazione, prende fuoco, costringendo Ezio ad abbandonarla saltando sul tetto del Palazzo Ducale di Venezia.
Mentre gioca a scacchi con Carlo Grimaldi in una stanza del Palazzo, il Doge sente il rumore della macchina volante schiantarsi sul tetto.

  • Doge: Cos'è stato?!
  • Carlo: State tranquillo. Qualche fanciullo con dei petardi. Su, a voi muovere.

Ezio elimina le guardie sul tetto, ed entra nella stanza del Doge dalla finestra.

Ezio tenta di impedire l'avvelenamento del Doge.

  • Ezio: Fermo! Signore, non bevete!
  • Carlo: Troppo tardi. Il Doge è morto.
  • Doge: Cosa? Carlo...?
  • Carlo: Sono desolato, signore. Ma dovevate ascoltarmi quando ne avevate l'occasione.
    (A Ezio) A quanto pare, hai fallito, Assassino.

Carlo esce dalla stanza ed inizia a scappare.

  • Ezio: Perdonatemi, signore. Ho tentato...
  • Doge: Perché...? A che pro tutto questo...?

Il Doge inizia a tossire e a sputare sangue. Ezio esce dalla stanza ed insegue, nel cortile interno del Palazzo, Carlo, che cerca di accusare l'Assassino.

  • Carlo: Assassino! Assassino! Ha ucciso il Doge! Il Doge è morto!

Ezio raggiunge e colpisce a morte Carlo, che pronuncia le sue ultime parole.

Gli ultimi momenti di Carlo Grimaldi.

  • Ezio: Ci vuole un assassino per ucciderne un'altro, pare.
  • Carlo: Uccidiamo pensando che sia meglio per noi. Non è così, Messer Ezio?
  • Ezio: Non lo faccio per me stesso. Compio questo sacrificio per un bene superiore. Requiescat in pace.

Carlo muore. In quel momento il Doge, ormai in fin di vita, raggiunge a fatica il chiostro del Palazzo.

  • Doge: (Indicando Carlo) Tu... mi hai ucciso. Tu hai ucciso me?!

Il Doge muore avvelenato e cade a terra mentre Ezio è costretto a fuggire dai soldati che lo credono il responsabile della morte di Giovanni Mocenigo.

Risultato[]

Ezio riesce ad assassinare Carlo Grimaldi ma non ad impedire la morte del Doge, e le guardie veneziane cominciano a cercarlo per l'omicidio del Mocenigo.

Curiosità[]

  • Nella demo di gameplay di Assassin's Creed II mostrata all'E3 di Los Angeles del 2009 i festeggiamenti per il carnevale sono già in corso durante lo svolgimento di questo ricordo.
  • Questo è l'unico ricordo in cui è possibile ottenere l'obiettivo/trofeo "Calcio volante".
  • Nella scena in cui Ezio abbandona la Macchina volante in fiamme, si possono vedere un bruto e un segugio sul tetto, nonostante il fatto che questi due tipi di guardia non si vedano mai sopra al palazzo.

Galleria[]

Ricordi principali
Sequenza 1: Beata ignoranza
Ragazzate - Dovresti vedere l'altro - Rivalità fraterna - Tenuta da notte - Fattorino - Pesta il traditore
Il segreto di Petruccio - Amico di famiglia - Consegna speciale - Uccellino in gabbia
Eredità di famiglia - L'ultimo rimasto
Sequenza 2: Piani di fuga
Sopravvivenza - L'asso nella manica - Giudice, giuria, boia - Latitanza - Arrivederci
Sequenza 3: Requiescat in pace
Assistenza stradale - Casa dolce casa - La pratica rende perfetti - Tutto torna - Cambiamento di piani
Sequenza 4: La congiura dei Pazzi
Teoria e pratica - Caccia alla Volpe - Ci si vede là - Conciliabolo segreto
Lupi travestiti da agnelli - Addio Francesco
Sequenza 5: Quel che rimane
Quattro bersagli - Una lama che punge - Manovre evasive - Urla dalla torre
Dietro le porte chiuse - Un tipo sfuggente - L'abito non fa il monaco - Con amici così...
Sequenza 6: Strada impervia
Un lungo viaggio - Vacanza in Romagna - Tutti a bordo
Sequenza 7: Il mercante di Venezia
Benvenuto - Resterà il segno - Elementi base - Guarda e impara - Balzi e rimbalzi
Evasione - Stratagemma - I panni sporchi... - Tutto passa
Sequenza 8: Il bisogno, pungolo dell'inventiva
Parenti serpenti - Se alla prima non va... - Chi non risica, non rosica - Chi ben comincia... - Battesimo dell'aria
Sequenza 9: Carnevale
Sapere è potere - Damigelle in pericolo - La suora saggia - Sono partiti! - Bandiera - Nastro annodato
I bari fanno una brutta fine - Esplosioni!
Sequenza 10: Forza maggiore
Una svolta spiacevole - Combattente in gabbia - Non si lascia nessuno indietro
In posizione - Due piccioni con una lama
Sequenza 11: Alter ego
Bisogna saper aspettare - Adattarsi
Sequenza 12: Forlì sotto attacco
Un caldo benvenuto - Guardia del corpo - Sotto assedio - Il padrino - La pelle dell'Orsi - Il pomo della discordia
Sequenza 13: Il Falò delle Vanità
Fiasco fiorentino - Natura morta - Scalare i ranghi - Ascesa sociale - Estremi conforti - Autorità portuale
Precisione chirurgica - Il tristo mietitore - Arcinemesi - Il giorno del giudizio
Potere al popolo - Giustizia popolare
Sequenza 14: Veni, vidi, vici
La X segna il posto - Nella tana del lupo
Luoghi segreti
Il segreto del Duomo - Il segreto della Torre Grossa - Il segreto di Ravaldino - Il segreto di San Marco
Il segreto della Visitazione - Rendere ossequio - Invasione domestica - Sopra le travi, sotto la pietra - Naufragato
Pestaggio
Una donna maltrattata - Il maritino licenzioso - Un cascamorto sul tetto - Pugni promiscui - L'infedeltà non paga
Corsa
Corsa a San Gimignano - Gara a Firenze - Gara romagnola - Corsa veneziana
Di corsa a San Marco - Al galoppo
Assassinio
Un giorno al mercato - Arcieri cadenti - Suicidio politico - Chi semina vento... - Il mercato delle pulci
Rifornimenti su richiesta - Scintille di una cospirazione - Arci-nemici - Un lavoro bagnato - Una lama tra la folla
Il sangue non è acqua - Tolleranza zero - Un ladro onorevole - Nulla da ridere - Un falso storico
Non sporcarti le mani - Spettacolo - Sfoltire i ranghi - Verso la luce - Ordine del giorno - Un ago in un pagliaio
Il capo branco - Missione di pace - Caveat emptor - Menar fendenti - Divieto di sosta - La morte è servita
Osserva e agisci - Come guastare una festa - Il cacciatore diventa preda
Consegna
Cerimonia nuziale - Il duro lavoro del messaggero - Consegna espressa - Un matrimonio perfetto - Sciupafemmine
Advertisement