Assassin's Creed Wiki

Le wiki internazionali di Assassin's Creed si uniscono per porre fine alla cultura tossica all'interno di Ubisoft.
→ Per saperne di più

LEGGI DI PIÙ

Assassin's Creed Wiki
Advertisement
Assassin's Creed Wiki
"Dicono che abbia comandato l'esercito del papa, ma le truppe spagnole sono coraggiose. Ci sono state battaglie cruenti nei campi fuori della città. Non proseguirei in quella direzione, figliolo. Troverete solo sangue e devastazione."
―Un uomo spagnolo rivolto a Ezio Auditore durante l'assedio di Viana[src]

L'Assedio di Viana fu un conflitto militare avvenuto tra le forze del Regno di Navarra e la Contea di Lerin nella città di Viana, il 12 marzo 1507. Il re Giovanni III di Navarra e il suo generale, Cesare Borgia, comandarono le truppe navarresi contro i soldati guidati da Louis de Beaumont.

Cesare Borgia, Gran Maestro dei Templari, fu ucciso durante la battaglia dal Mentore della Confraternita italiana degli Assassini, Ezio Auditore da Firenze.

Antefatto[]

"È stato il modo in cui l'ha detto. 'Le catene non mi tratterranno'."
―Ezio a Leonardo da Vinci dopo l'arresto di Cesare[src]

Il 18 agosto 1503, Papa Alessandro VI, Gran Maestro del rito romano dei Templari, fu ucciso dal figlio Cesare, che lo costrinse a mordere una mela avvelenata con della cantarella.[1] Cesare corse poi alla basilica di San Pietro, dove il padre aveva nascosto la Mela dell'Eden che Cesare aveva rubato a Mario Auditore durante l'assedio di Monteriggioni nel 1500. Tuttavia, il Mentore della Confraternita italiana degli Assassini, Ezio Auditore da Firenze, giunse per primo alla basilica e si impossessò del Frutto dell'Eden.[2] Dopo diversi mesi di scontri tra Assassini e le forze fideli ai Borgia, Cesare fu arrestato su ordine di papa Giulio II.[3]

Malgrado avesse concluso di liberare Roma dai Borgia, Ezio Auditore rimase preoccupato per il futuro, ed usò la Mela per sapere se Cesare sarebbe effettivamente riuscito a fuggire dalla sua prigionia, così come aveva promesso. Dopo aver visto Cesare libero, Ezio decise di dargli la caccia per ucciderlo ed impedire che Cesare tornasse al potere.[3] Giulio II, tuttavia, rifiutò di condannare a morte Cesare. Gli Assassini si misero dunque sulle tracce di Cesare.[4]

Dopo essere fuggito da Castel Sant'Angelo, Cesare fu nuovamente catturato ed imprigionato nel Castillo de la Mota, in Spagna, nel 1504. Tuttavia, nel 1506, Cesare riuscì a fuggire dalla sua cella con l'aiuto del suo alleato Micheletto Corella, che gli fornì una fune. Furono inseguiti da Ezio e Niccolò Machiavelli, che però non riuscirono a catturarlo. Cesare si recò poi presso il cognato, il re Giovanni III di Navarra, per ottenere il suo aiuto.[4]

Viana sotto assedio[]

Inizio dello scontro[]

Cesare: Come hai fatto a trovarmi?!
Ezio: La Mela che hai rubato a Mario Auditore m'ha condotto fin qui!
―Ezio affronta Cesare durante l'assedio[src]

Durante il 1507, re Giovanni intendeva prendere il controllo della città di Viana dal conte di Lerin, che la controllava per conto di Ferdinando II d'Aragona. Nel marzo dello stesso anno, il re fece guidare da Cesare un esercito navarrese di 10.000 soldati a Viana per prendere il castello. In realtà, Cesare intendeva prendere Viana per riguadagnare il sostegno della Francia, che lo avrebbe ulteriormente aiutato nel riconquistare Roma, di cui aveva perso il controllo a causa delle azioni dell'Ordine degli Assassini. Le forze della Navarra riuscirono ad assediare la campagna di Viana, combattendo con i fanti e le forze cittadine.[5]

Ezio, che aveva rintracciato Cesare a Viana dopo un inseguimento durato quattro anni, lo trovò al fianco dei suoi uomini alla periferia della città, che combatteva con i soldati cittandini. Mentre la battaglia infuriava, con i cannoni delle forze nemiche che distruggevano la città e la campagna circostante, Ezio si lanciò nella battaglia nel tentativo di uccidere Cesare. Corse verso di lui con la sua Lama celata pronta, tuttavia il Borgia riuscì a respingere l'attacco dell'Assassino.[5]

Pax Romana 1

Ezio combatte i soldati di Cesare.

Cesare chiese ad Ezio come avesse fatto a trovarlo, al che l'Assassino rispose che la Mela dell'Eden lo aveva condotto fin lì. Nonostante Cesare fosse riuscito a resistere al colpo mortale di Ezio, l'Assassino riuscì a prendere il sopravvento e a colpirlo alla gola. Tuttavia, l'armatura di Cesare lo difese, respingendo il colpo di Ezio. Mentre fuggiva, Cesare ordinò ai suoi soldati di attaccare l'Assassino, sebbene Ezio li respinse con facilità. Nonostante ciò, una palla di cannone colpì il terreno a pochi metri da Ezio, facendogli perdere i sensi.[5]

Alla fine, la fanteria navarrese fu in grado di entrare nella città, mentre i cannoni attaccavano il castello di Viana e le torri d'assedio si avvicinavano sempre di più alla città.[5]

Battaglia nella campagna[]

"Un tempo governava su tutta Roma. Pare che un Assassino abbia ucciso i suoi alleati. I potenti fluttuano nella storia come foglie al vento."
―Una guardia di Viana parla della caduta di Cesare[src]

Dopo essere rinvenuto, Ezio salì a cavallo per inseguire Cesare attraverso il campo di battaglia, nel tentativo di raggiungere le rovine di quello che una volta era un uliveto. Tuttavia, una palla di cannone colpì e uccise il cavallo di Ezio, costringendolo a proseguire a piedi.[5]

Mentre l'Assassino si faceva strada attraverso nella periferia della città, la battaglia infuriava sempre più, con le torri d'assedio navarresi che si avvicinavano inesorabilmente alla città. Ezio si avvicinò, facendosi strada tra i cadaveri dei soldati massacrati, alle rovine di un campo di ulivi, dove una guarnigione di soldati di Viana si era accampata.[5]

Pax Romana 11

Cesare entra in città.

Mentre neutralizzava qualsiasi guardia di pattuglia ed eliminava coloro che lo sfidavano, Ezio udì i soldati parlare della caduta di Cesare e dell'Assassino responsabile, cioè lui stesso. Poco dopo, le forze navarresi raggiunsero la città, iniziando l'invasione.[5]

Cesare stesso entrò in città con un gruppo di suoi uomini. Mentre i soldati attraversavano il paese, una donna si precipitò ai piedi di Cesare, supplicandolo di assisterla per il figlio ferito, ma fu prontamente uccisa e lasciata in strada dagli uomini del generale spagnolo, con Cesare che proseguì noncurante verso la fortezza.[5]

Assalto alla fortezza[]

Ezio: Cesare! Sei in trappola ormai. Non hai dove fuggire.
Cesare: Fatti sotto dunque!
―Ezio e Cesare, prima della loro scontro finale[src]
Assedio di Viana 2

I combattimenti nelle strade di Viana.

Durante il sanguinoso scontro, la fanteria navarrese rafforzò poco alla volta il loro assalto, attaccando le guardie cittadine, torturando i civili, bruciando le loro case e uccidendoli. Molti soldati si scontrarono nella periferia del paese e nella piazza della città. Ezio si fece strada tra i soldati, cercando un modo per entrare nella fortezza. Alla fine, si imbatté in una torre d'assedio in fiamme danneggiata, che gli permise di procedere verso i bastioni del castello. Mentre si arrampicava all'interno della macchina d'assedio - che aveva subito gravi danni dal fuoco dei cannoni - Ezio fu costretto a eseguire un salto della fede dalla cima, una volta raggiunta, a causa del crollo della torre stessa, schiacciata dal proprio peso.[5]

Mentre molti soldati navarresi si avvicinavano al castello, diverse ondate di altri miliziani rafforzarono l'attacco. A questo punto la battaglia era a favore di Navarra, con una torre d'assedio che aveva violato le mura del castello, e diversi soldati che ora lo attaccavano, tra cui Cesare.[5]

Poco prima che le forze navarresi si assicurassero la vittoria, la quale avrebbe permesso a Cesare un sostegno importante nel suo tentativo di riconquistare Roma, Ezio scalò la torre d'assedio e raggiunse le mura del castello. Difendendosi dai soldati nemici, Ezio corse attraverso i bastioni per affrontare direttamente Cesare.[5]

Note[]

  1. Assassin's Creed: Brotherhood - Una mela al giorno...
  2. Assassin's Creed: Brotherhood - La Mela dell'Eden
  3. 3,0 3,1 Assassin's Creed: Brotherhood - Tutte le strade portano a...
  4. 4,0 4,1 Assassin's Creed: Fratellanza
  5. 5,00 5,01 5,02 5,03 5,04 5,05 5,06 5,07 5,08 5,09 5,10 Assassin's Creed: Brotherhood - Pax romana

Advertisement