Assassin's Creed Wiki

Le wiki internazionali di Assassin's Creed si uniscono per porre fine alla cultura tossica all'interno di Ubisoft.
→ Per saperne di più

LEGGI DI PIÙ

Assassin's Creed Wiki
Advertisement
Assassin's Creed Wiki
PL Affranto Qui si cerca di espandere la mente degli uomini.

Questo articolo è uno stub e ha bisogno di espandersi. Puoi aiutare Assassin's Creed Wiki aggiungendo altre informazioni.

ACRMP Antiochia 1

La città di Antiochia.

Antiochia è una città della Turchia, situata sulle rive del fiume Oronte.

Storia[]

Epoca ellenistica[]

Fu fondata nel 300 a.C. circa da Seleuco I Nicatore, sovrano dell'impero seleucide, che la rese la capuitale dell'impero che lui stesso aveva fondato. Perciò, Antiochia diventò ben presto una delle città più grandi del mondo antico, nonché uno dei più grandi centri commerciali e culturali. La sua importanza continuò anche durante l'occupazione romana prima e quella bizantina poi.

Impero bizantino[]

Nel 526 d.C. fu distrutta da un terribile terremoto e nel 540 d.C. venne conquistata dai persiani sasanidi, da cui la città iniziò un lento declino.

Nell'870, Oisel, un giovane membro della Confraternita franca degli Occulti dello studio di Chinon, ricevette una lettera da Basim Ibn Ishaq, il Mentore della ramo locale di Costantinopoli, in cui gli chiedeva di seguire le tracce dei suoi viaggi nel Levante, partendo dalla città di Antiochia.[1]

Tempi moderni[]

Nel 2012, Antiochia è stata utilizzata dalla Abstergo Industries come luogo dove far scontrare le reclute durante la seconda fase del Programma di Addestramento Animi.[2]

Nella ricostruzione virtuale è rappresentata come una fiorente città con al centro un grande edificio, presumibilmente una moschea, e un minareto nelle sue vicinanze. Il traffico cittadino, invece, circondava continuamente questa moschea, il quale necessitava di strade larghe e spazi aperti, rendendo difficile la mimetizzazione. Sebbene la maggior parte delle residenze fosse strutturalmente sana, una parte della città è caduta in rovina. In lontananza si intravedevano le massicce mura che fortificavano la città.[2]

Antiochia come molte altre mappe della prima e della seconda del Programma di Addestramento Animi possiede due varianti estetiche: una diurna e una notturna.[2]

Galleria[]

Apparizioni[]

Fonti[]

Advertisement