FANDOM


Eraicon - TemplariEraicon - AbstergoEraicon - AC1Eraicon - The FallEraicon - RevelationsEraicon - RogueEraicon - UnityEraicon - InitiatesEraicon - SyndicateEraicon - ACfilmEraicon-Origins


Alan Rikkin (1951 - 2016) è stato il dirigente delle Abstergo Industries e membro dell'Inner Sanctum dell'Ordine dei Templari. Ha ricoperto le posizioni di Gran Maestro e Guardiano all'interno dell'Ordine, rispondendo direttamente al Generale della Croce e al Consiglio degli Anziani.

Biografia

Egli fu coinvolto personalmente nei tentativi di recupero da parte della Abstergo dei Frutti dell'Eden, dopo che ebbe inviato diverse e-mail a Warren Vidic che li riguardasse. Una di queste e-mail, che si basò sulle registrazioni video delle sessioni di vari soggetti nell'Animus, riassunse le scoperte della Abstergo su di essi. Venne anche contattato da Lucy Stillman sul caso della strana morte di Leila Marino, un'amica che Lucy conosceva da quando lavorava alla Abstergo. Dalla sua e-mail a Vidic, si capì chiaramente che Rikkin era contrario al fatto che Lucy andasse a ficcare il naso in questioni che non la riguardavano, ed ordinò di ucciderla, ma l'ordine venne annullato per via di Vidic, che si intromise poco prima che potessero ucciderla, vedendola ancora come una dipendente di valore. Lui fu anche il supervisore del progetto Animus.

Molto probabilmente Rikkin fu presente tra i tre uomini oltre il vetro della stanza dell'Animus quando Desmond Miles si risvegliò dopo aver sincronizzato l'ultimo ricordo di Altaïr Ibn-La'Ahad. Nel 2016 Rikkin fece rapire Callum Lynch facendogli rivivere i ricordi del suo antenato Aguilar de Nerha per trovare la posizione della Mela dell'Eden.

Personalità e caratteristiche

"Mi hai detto che non sarebbe stato un problema e lei sta cercando ancora di ostacolarci."
―Rikkin a Warren in una e-mail[src]
Rikkin potrebbe essere un individuo rude e volgare. Nonostante entrambi fossero membri dell'Inner Sanctum, le sue e-mail a Vidic erano spesso irrispettose e impazienti. Tuttavia, in una email scritta per lui con altri dirigenti Abstergo, Rikkin mostrò l'intelligenza e il carisma necessari per dirigere un'azienda.

Una volta, Lucy Stillman mandò una e-mail a Rikkin, chiedendo informazioni su una amica defunta ed ex dipendente, Leila Marino. L'unica risposta che ricevette fu un avviso di fuori ufficio, nonostante Rikkin continuasse a gestire le altre e-mail durante il periodo in cui era presumibilmente assente, inviando anche a Vidic un messaggio che avvertiva quest'ultimo di impedire a Lucy di porre altre domande su questo fatto.

Rikkin era anche ignaro di fatti storici, dimostrato quando scambiò Guy Fawkes, credendo che fosse coinvolto nella Rivoluzione francese. Quando però venne corretto da Caroline Gray, le rispose schiettamente, affermando "Stiamo facendo storia qui, il passato è in gran parte irrilevante".

Uno dei leader dei moderni Cavalieri Templari, Alan Rikkin era determinato a raggiungere l'obiettivo secolare dei suoi ordini di ottenere il controllo sull'umanità e distruggere l'Ordine degli Assassini. Attraverso Callum Lynch e i ricordi ancestrali che potrebbe ottenere, Rikkin potrebbe finalmente aver trovato la chiave per il controllo di un regno templare.

Curiosità

  • Il team di produzione del film Assassin's Creed twittò il biglietto da visita di Rikkin: chiamando i numeri, i fan avrebbero ricevuto un messaggio vocale da Jeremy Irons nei panni di Rikkin.
  • In Assassin's Creed 6: Leila, Rikkin viene identificato da Laetitia England come Leader dell'Ordine dei Templari.
  • Tra il videogioco di Assassin's Creed originale e il film, c'è una differenza nell'aspetto fisico. Nel videogioco, è calvo, obeso e ha una barba scura mentre nel film mostra segni di invecchiamento ed è visibilmente più magro. Nei fumetti di Les Deux Royaumes, sembra avere la stessa acconciatura del film.

Fonti

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.