Assassin's Creed Wiki

Le wiki internazionali di Assassin's Creed si uniscono per porre fine alla cultura tossica all'interno di Ubisoft.
→ Per saperne di più

LEGGI DI PIÙ

Assassin's Creed Wiki
Advertisement
Assassin's Creed Wiki

Registro chat: V.DaCosta@AbstergoInd.cor; M.Lemay@AbstergoEnt.cor

--Messaggio inviato alle ore 15:27--

V. DACOSTA: Mel, hai un minuto?

M. LEMAY: Certo.

V. DACOSTA: Ti hanno informata sulla falla nella sicurezza?

M. LEMAY: A grandi linee. Ho una riunione alle 17 per saperne di più.

V. DACOSTA: Ci sarò. Ma stai pronta, temo si scatenerà il panico

M. LEMAY: ??? Che sta succedendo?

V. DACOSTA: Abbiamo scoperto una nuova falla stamattina, roba mai vista prima.

M. LEMAY: Pericolosa?

V. DACOSTA: Probabile, ma non ne siamo certi. Qualcuno ha bucato i nostri firewall con uno degli attacchi meglio coordinati di cui io sia a conoscenza. 17 server diversi sono stati compromessi contemporaneamente, ognuno da un diverso programma di backdoor.

M. LEMAY: Che significa?

V. DACOSTA: Significa che una sola entità è riuscita a lanciare 17 attacchi totalmente indipendenti: e non un solo attacco su 17 bersagli. Un po' come giocare 17 partite a scacchi in parallelo nell'arco di pochi secondi e vincerle tutte.

M. LEMAY: Assassini?

V. DACOSTA: Non credo siano in grado. Forse hanno la tecnologia, ma non si scoprono mai e non suddividono le priorità. Si tratta di un massiccio furto di dati perpetrato da una singola persona o da un piccolo gruppo.

M. LEMAY: Cos'hannno preso?

V. DACOSTA: Non hanno preso niente, ma hanno eseguito una scansione di quasi tutto. Ricordi genetici archiviati, dati sui Precursori, dati DDS grezzi. Roba che in teoria nessuno di esterno sa che esiste. Cercavano qualcosa, ma non ti saprei dire se l'hanno trovata.

M. LEMAY: Pensi sia qualcuno dall'interno?

V. DACOSTA: È quello che riteniamo. Ma a complicare le cose è il fatto che i dati sembrano essere stati spostati tra i diversi server Abstergo più volte nel corso dell'attacco. Sono stati mischiati, riorganizzati e olto probabilmente alterati.

M. LEMAY: Cosa vuoi dire?

V. DACOSTA: Non so come spiegarlo. È come se due parti di uno stesso programma, uno all'interno e uno all'esterno, si fossero "riunite" e avessero preso vita, per così dire.

M. LEMAY: Parlami come se avessi 5 anni. Cosa significa questo?

V. DACOSTA: Potrebbe sembrarti strano...

M. LEMAY: Spara. Ormai ci sono abituata.

V. DACOSTA: È come se un programma bot o I.A. vivesse letteralmente nella nostra rete, ecco. Si muove liberamente nei nostri server e in qualche mod ha scoperto come entrare e uscire senza attivare i nostri problemi. Stavolta ce ne siamo accorti solo perché stavamo esaminando i pacchetti di dati uno a uno.

--Ultimo messaggio inviato alle ore 15:34--

V. DACOSTA: Ci sei?

--Ultimo messaggio inviato alle ore 15:54--

M. LEMAY: Scusa, dovevo fare una telefonata. Il tuo ultimo messaggio mi ha lasciata di sasso.

V. DACOSTA: Immaginavo. Qualche idea?

M. LEMAY: Una, ma spero di sbagliarmi

V. DACOSTA: Ok.

M. LEMAY: Hai mai fatto ricerche sui segni di coscienza digitale?

V. DACOSTA: Un anno fa ho studiato il caso Kaczmarek. Ti riferisci a quello?

M. LEMAY: Sì, ma su una scala molto maggiore. Vieni alla riunione stasera?

V. DACOSTA: Direi proprio di sì.

M. LEMAY: Sarà meglio.

V. DACOSTA: Ok. Ci vediamo lì.

Fonti[]

Advertisement